Osservatorio Falcone-Borsellino-Scopelliti: Scuole e competenze a Soverato

carlomelleaAppreso dai siti web che l’amministrazione comunale di Soverato il 14 c.m. si presenterà nelle varie scuole non so a fare cosa, tenuto conto che le sue competenze con le scuole superiori non hanno niente a che fare perchè le competenze delle scuole superiori appartengono alla Provincia e alla Regione, secondo noi queste iniziative hanno lo scopo di farsi solo pubblicità sulla pelle degli studenti tanto è vero che nella giunta comunale di Soverato non esiste un assessore alla pubblica istruzione esiste solo una delega a un consigliere comunale che è cosa ben diversa, sarebbe stato più giusto avere un assessore alla pubblica istruzione come avviene in molti comuni, alla Provincia e alla Regione per avere un punto di riferimento per gli stessi studenti.
L’Osservatorio è dal 1992 che fa iniziative nelle scuole superiori per affermare la cultura della legalità, il 27 novembre noi festeggeremo i nostri 23 anni di attività con grandi personaggi come il Sen. Giuseppe Lumia della Commissione Parlamentare Antimafia e dell’On. Alessia Morani della Commissione Giustizia Camera dei Deputati e della Dott.ssa Lia Sava Procuratore Aggiunto a Caltanissetta, in quell’occasione verranno consegnati a questi tre oratori una targa e una pergamena per il Premio Legalità seconda Edizione; ovviamente senza coinvolgere questa amministrazione comunale per il semplice motivo che quando quest’estate hanno organizzato la giornata della cultura il Sig. Amoruso ci ha ignorato.
In campagna elettorale il Dott. Alecci aveva preso impegni nei confronti della popolazione di Soverato Superiore che a settembre avrebbe aperto la scuola di Soverato superiore perchè è un diritto dei cittadini di Soverato Superiore avere strutture adeguate per i loro figli, noi stiamo aspettando questo evento se ci sarà… noi abbiamo i nostri dubbi.
I cittadini di Soverato Superiore devono fare il mea culpa perchè hanno dato al Dott. Alecci un plebiscito di voti e adesso se lo tengano.

Il Presidente
Carlo Mellea

ALTRI ARTICOLI

Articoli correlati