PD di Satriano: “L’inarrestabile declino dell’Amministrazione comunale”

Assistendo alla seduta del Consiglio Comunale dell’altra sera,martedì 29 gennaio u.s. e seguendo attentamente il suo completo svolgimento, non possiamo fare a meno di prendere atto,con nostro grande rammarico, che la maggioranza consiliare affermatisi brillantemente il 10 Giugno 2018 è ormai un LONTANISSIMO RICORDO.” L’ALBA” in cui i cittadini si erano svegliati credendo in un probabile cambiamento,di cui aggiungiamo noi , non vi era affatto bisogno, è arrivata in brevissimo tempo al CREPUSCOLO e presto sarà “NOTTE FONDA”. I due ex assessori Tirone e Chiaravalloti hanno costituito un gruppo autonomo STACCATO DALLA MAGGIORANZA, denominato “INDIPENDENTI PER SATRIANO”. E’ chiaro quindi che, facendo un poco i conti,nella cosiddetta “MAGGIORANZA”, sono rimasti in SETTE SU TREDICI SINDACO COMPRESO.

Come si nota quindi una maggioranza esigua,appesa ad un esile filo,soggetta ad essere sballottata di fronte alla pur legittima opposizione operata nell’interesse del popolo,ma proveniente da due fronti distinti che nel breve prosieguo, speriamo noi,del tempo che passa si vedrà stretta in una tenaglia formatisi da ambo i lati,come logisticamente si poteva notare l’altra sera nel civico consesso. Siamo rimasti ancor più basiti da una breve e striminzita dichiarazione del Sindaco con cui ,ancora una volta,dimostra di avere scarsissima dimestichezza con la tecnica politico amministrativa,considerato che,lungi dallo spiegare, NEL PARTICOLARE,I VERI MOTIVI della sua condotta assolutistica,si è limitato a far intendere genericamente, che chiunque non è d’accordo pedissequamente con i dettami dei suoi personali voleri, E’ AUTOMATICAMENTE FUORI DALLA SUA MAGGIORANZA.

Ci pare di assistere ai metodi dei vari regimi dittatoriali instauratisi in molte nazioni del mondo,applicati alla lettera, nella malcapitata amministrazione comunale odierna. Se noi dovessimo riandare con la mente alle lunghe e recenti campagne elettorali,dovremmo esultare,facendo notare che avevamo ragione nel prevedere tutto ciò che si è verificato. Non siamo però così cinici ed opportunisti politicamente, poiché crediamo, con la serietà e l’amore per il nostro Comune,che da sempre ci contraddistingue,che hanno da perdere soltanto gli ignari cittadini,i quali non hanno nemmeno il torto di averli eletti,posto che in democrazia,il popolo sovrano è libero di fare libere scelte…di “CAMBIARE”…COME SI SUOL DIRE !! Il concetto di cambiamento è soltanto un luogo comune,un comodo paravento dietro cui si nascondono spesso desideri e rivendicazioni personali che apportano soltanto del male alla comunità.

A volte un vecchio adagio dice:”Chi lascia la strada vecchia per la nuova,sa cosa lascia ma non sa cosa trova,” qui abbiamo trovato DESOLATAMENTE IL DESERTO,ben lungi dalle proficue amministrazioni Drosi che tanto BENE hanno apportato alla comunità satrianese. Comunque sia, apprezziamo con pacata soddisfazione gli interventi, sempre nell’ultimo consesso dell’altra sera, degli ex assessori Tirone e Chiaravalloti, ormai consiglieri in gruppo autonomo,non per motivi di convenienza politica,ma obbiettivamente,quando pensiamo al nostro beneamato paese ed al nostro BENE COMUNE, C’E’ POCO DA ESULTRE,CREDETECI…! I due predetti interventi sono stati netti, circostanziati, inequivocabili e soprattutto VERITIERI….! Dice il Vangelo:”Conoscere la verità rende le persone libere” Ecco,questi due consiglieri oggi sono LIBERI,ONESTI di fronte al popolo ed a coloro che li avevano preferiti,LIBERI, LONTANI DALLA PALUDE E SOPRATTUTTO ARTEFICI DEL PROPRIO DESTINO…!!! Pertanto,avvisiamo i cittadini che ci leggono e che ormai sono a conoscenza della lenta agonia di questa Amministrazione, che l’altra sera in seduta consiliare, la residua maggioranza non è stata in grado di approvare nemmeno uno dei cinque punti all’ordine del giorno,rimandando tutto a DATA DA DESTINARSI..!

I cittadini a cui è stato chiesto il consenso dovrebbero,se volessero,nel loro interesse,chiedere conto di questo sfacelo,poiché nel futuro immediato i problemi da risolvere sono tanti ed urgono, sul piano dei servizi,del redigendo bilancio e di importanti opere pubbliche ,come ad esempio il ripristino definitivo della ormai arcinota strada NOTARMELLI..!!La nostra preoccupazione è che il finanziamento per questa strada lasciato dall’Amministrazione Drosi, di un milione e duecentomila euro, andasse perduto o peggio sciupato perché speso male come SCIAGURATAMENTE AVVENUTO IN PASSATO…!Invitiamo pertanto i SUPERSTITI consiglieri,Sindaco compreso che ormai si è rinchiuso nel FORTINO DEI PROPRI FEDELISSIMI,DI MEDITARE……considerando che sarebbe cosa utile ed onorevole per tutti BUTTARE LA SPUGNA,posto che si avvicina a grandi passi la fatidica data del prossimo 16 Aprile,data dell’Appello al Tribunale di Catanzaro, quando quasi sicuramente, è lecito pensare, la decadenza del Sindaco diventerà definitiva.

Ed allora cadrà pure la maggioranza di sette consiglieri contro sei,per cui di fronte all’opinione pubblica nessuno si salverà se si andrà a casa in modo FORZOSO…NOI pensiamo invece che forse se ne potrebbe uscire in modo onorevole se,ammettendo i propri errori,ognuno dei responsabili si dimettesse ponendo fine ad una situazione imbarazzante,con l’augurio che per la nostra Satriano, IDDIO CI AIUTI…….ad indovinare e trovare le persone giuste per le prossime elezioni amministrative.!!!

Francesco MERCURIO – Segretario Circolo PD SATRIANO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.