Percepiva pensione ma viveva in Argentina, denunciato dalla Guardia di finanza

Ha percepito indebitamente una pensione Inps, dal 2015 al 2018, pur risiedendo stabilmente in Argentina. Una persona è stata denunciata dagli uomini della Guardia di finanza di Tropea con l’accusa di truffa per il conseguimento di erogazioni pubbliche.

La persona, secondo quanto accertato dai finanzieri, lungi dall’essere residente in Italia, vi faceva ritorno solo per trascorrere brevi periodi e quindi non era in possesso dei requisiti previsti per intascare l’assegno, uno dei quali prevede la residenza in modo stabile e continuativo, sul territorio italiano, per un periodo di almeno dieci anni.

In base alle verifiche fatte dai finanzieri di Tropea la persona ha percepito dall’Inps circa 30 mila euro, somma per il recupero della quale sono state avviate le necessarie procedure.