Presentato il libro di Sua Eccellenza Mons. Vincenzo Bertolone

FB_IMG_1444220914528Importante presentazione del libro: “Don Pino Puglisi, profeta e martire” di Sua Eccellenza Monsignor Vincenzo Bertolone riguardante la figura di Padre Puglisi. La presentazione è stata organizzata dall’associazione “Universo Minori” . Illustre il tavolo dei relatori composto: dalla presidente dell’ associazione “Universo Minori” Rita Tulelli, il procuratore della direzione distrettuale antimafia di Catanzaro Vincenzo Antonio Lombardo, il prefetto di Catanzaro Luisa Latella, il procuratore regionale della corte dei conti Rossella Scerbo, la presidente dell’ associazione “Risveglio Ideale” e consulente parlamentare antimafia Angela Napoli, il questore di Catanzaro Giuseppe Racca, la preside dell’ istituto Agrario e Biologico Teresa Rizzo, il comandante provinciale di Catanzaro dell’ arma dei carabinieri Colonnello Ugo Cantoni, l’avvocato Marco Lamanna, moderatrice dell’ evento la giornalista Rosanna Bergamo. Presente il consigliere comunale Vincenzo Capellupo. Si è parlato della figura di Don Pino Puglisi, ucciso dalla mafia nel 1993. Il libro di Mons. arcivescovo Vincenzo Bertolone che è postulatore della causa di canonizzazione è stato un aulico riconoscimento al martire siciliano. Monsignor Bertolone ha detto che Padre Puglisi diede una scossa di provocazione alla culturale meridionale, alla scuola e persino alla Chiesa: non basta infatti, che i giovani si comportino correttamente; è necessario che credano sinceramente e fattivamente alla fede, alla giustizia, alla necessità di vita sociale e familiare. Interessante il cortometraggio del regista tropeano, presente in sala Enzo Carone dal titolo: ” la mafia non esiste”. Questa occasione di studio e di riflessione è stata per Catanzaro e per la Calabria che non patisce meno problemi della Sicilia, un prezioso contributo alla ricerca di una profonda palingenesi delle anime. Sua Eccellenza Monsignor Vincenzo Bertolone oggi ai ragazzi dell’ Istituto Agrario, Biologico e del liceo Card. “G. Sirleto” presenti in sala, le cui domande designavano un desiderio di conoscenza del martire palermitano, ha impartito i valori perenni della figura di Don Pino Puglisi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.