Recupero crediti pregressi, avviso della Commissione ai cittadini di Badolato

badolatoLa Commissione informa i cittadini di Badolato, che a seguito della necessità di adeguare ai nuovi sistemi di contabilità armonizzata, di cui al D.Lgs 118/2011, si è dovuto procedere ad una più stringente attività di recupero dei crediti pregressi, fra i quali quelli di natura tributaria, finalizzato a garantire la liquidità di cassa necessaria a erogare i servizi primari ai cittadini (Raccolta rifiuti, Servizio di depurazione, fornitura di acqua e manutenzione del Servizio Idrico, Trasporti, Manutenzione delle infrastrutture, rate dei mutui e pagamento degli stipendi ai dipendenti comunali).
Per realizzare questa attività, considerato che la funzione della riscossione delle entrate è stata delegata all’Unione, con nota 878 in data 19.2.2015, è stato richiesto alla stessa un piano di lavoro straordinario, che arrivasse ad individuare tutti coloro i quali non erano in regola con il pagamento dei tributi comunali e delle entrate relative al servizio idrico, per tutte le annualità.
Si vuole ora informare della conclusione dell’egregio lavoro svolto nell’Unione, per il quale si ringraziano i dipendenti del servizio tributi ed il loro Responsabile sig. Vincenzo Larocca, che nel breve termine di 180 giorni hanno completato 9.506 procedimenti con i quali sono stati individuati cittadini non in regola con il pagamento, e predisposti gli atti per la notifica, oltre ai 1.392 già notificati al 31.12.2014.
Quanto sopra in ossequio alle norme predette, nel rispetto dei molti cittadini onesti che pagano i tributi, e che a causa di ciò potrebbero addirittura, pur pagando puntualmente, subire una diminuzione dei servizi. Consapevoli delle difficoltà oggettive e con senso di responsabilità, intendiamo comunque agevolare coloro i quali vorranno regolarizzare subito la loro posizione, pertanto è stato disposto l’invio di una nota a tutti i soggetti non in regola, prima della notifica degli atti, nella quale gli stessi saranno invitati a presentarsi negli uffici dell’Unione. Decorso il termine stabilito nella nota, l’Ufficio dovrà procedere alla notifica di tutte le annualità non pagate per tutti i tributi, con un aggravio di spese che potrebbe essere evitato solo da un comportamento altrettanto responsabile da parte dei destinatari della nota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.