Replica al post “Soverato – La panchina di Michelino, per vivere un’illusione”

soveratopercheAh…ecco! “Peppareeeeeee…
Altrove, più fortunati, hanno letto e replicato “E pur si muove!”, o “Obbedisco!”, o ancora “Vae victis!”, oppure  “Alea iacta est!”.
Sempre quelli fortunati, coloro inclini alle materie umanistiche,  si sono deliziati con  “Ed è subito sera”,  “M’illumino d’immenso”,  “La sventurata rispose”,  “Ama e fa’ ciò che vuoi”, “Panta rei”…
Quelli che conoscono  l’inglese, sempre tra i fortunati,  hanno riferito e tramandato “Yes we can”, “I have a dream”  e, addirittura, chi conosce il tedesco, ha citato “Ich bin ein  Berliner!
A Soverato, nulla di tutto ciò!
A Soverato, si celebra e si propone di replicare il “Peppareeee”: il Peppareeeee  dell’evocazione di “Micheluzzu”!
E’ incredibile: ancora ci dobbiamo occupare di questa ingiustificabile storia! Ancora pervicacemente s’insiste in questa stoltezza davvero offensiva per i più, parimenti per Michelino De Pace e la sua famiglia!
Ma cosa si sta cercando? E a spese del povero Michelino! Vetrine? Passerelle? Palcoscenico?
Oppure è semplicemente (gravemente!) la “leggerezza dell’essere”, l’inconsistente vacuità del nulla, la presunzione della vanità, il mettersi al centro della scena credendo di essere seducenti e brillanti?
Quando si finirà? Quando si comprenderà che queste provocazioni travestite da “proposte” hanno veramente disgustato tanti cittadini di Soverato?
Dov’è il dottor Claudio Asta?
Per favore, chiamatelo! Ché con la sua bella e arguta prosa, commenti e ci faccia respirare atmosfere di brio e d’intelligenza, altrimenti in questo stagno non si riuscirà a fare un passo!
Cittadini di Soverato: per favore,  esprimetevi! Non parlatene soltanto tra di voi!
La nostra lettera aperta alla Città: le nostre straordinari radiciqui (pubblicata su questo sito il 4 settembre)  ha ricordato i nostri Padri! Cosa stiamo diventando, oggi?
Questo bel sito di Soveratoweb  da’ voce a tutti. Non lasciate che pochi starnazzino a danno di Tutti! Tutta questa miseria affossa la Città! Scrivete, commentate, dite!
Anche il nostro blog (http://soveratoperche2.blogspot.it/) e il nostro indirizzo mail sono a vostra disposizione.
Non lasciate che pochi si pavoneggino con argomentazioni assurde: oggi è una panchina… domani, non sappiamo!
Grazie a Voi, sappiamo che ci leggete in tanti. Condividete la nostra passione. Grazie.

Soverato Perché 2

ARTICOLO CORRELATO
Soverato – La panchina di Michelino, per vivere un’illusione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.