Uccide moglie, il figlio e i padroni di casa. Poi tenta il suicidio

Ha sparato e ucciso moglie e figlio e i due proprietari di casa all’interno della propria abitazione e poi ha tentato di togliersi la vita. È successo a A Rivarolo Canavese, paese in provincia di Torino, intorno alle 3.15 circa di questa notte.

I carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno trovato i cadaveri delle 4 persone uccise dai colpi esplosi da un inquilino dello stabile, un pensionato che ha tentato di togliersi la vita sparandosi al volto mentre carabinieri e vigili del fuoco entravano nell’abitazione da una finestra.

L’uomo è rimasto gravemente ferito. Le vittime sono la moglie e un figlio disabile dell’assassino, e una coppia di anziani coniugi, proprietari dell’appartamento, che abitavano in un’altra casa al piano di sopra. Il killer aveva una pistola di proprietà regolarmente detenuta. L’uomo e’ stato trasportato in ospedale a Torino in gravi condizioni. Ancora non chiaro il movente del folle gesto. (Agi)