Un regaluccio a Satriano: Satrius esistette davvero

Satriano-piazza_Spirito_SantoSono destituite di fondamento le etimologie che vagano circa Satriano e chiamano in causa la Sagra, e poi recuperano il Cecino, che invece era a sud di Locri. Se mai, l’Ancinale potrebbe essere il Carcinus, non Caecinus.

Satriano, come abbiamo detto altre volte, è un toponimio prediale, del tipo Satrianum [praedium], proprietà di un Satrius. Il procedimento è comunissimo, se duemila degli ottomila Comuni italiani, per restare solo ai nomi ufficiali, ha questa origine. Il praedium romano era un podere di decine di ettari, come quello descritto da tutti i trattati di agricoltura, da Catone a Virgilio a Columella… In Calabria si annoverano In provincia di Cosenza: Aprigliano; Bisignano; Camigliano di Cariati Carpanzano; Cassano allo Ionio; Cerisano; Corigliano Calabro; Dipignano; Fagnano Castello; Lappano; Laurignano di Dipignano; Marano; Mon-Grassano; Morano; Pedivigliano; Roggiano Gravina; Rogliano; Rossano; Scigliano; Spezzano; Spezzano Piccolo; Spezzano Sila; Torano Castello; Zumpano. In provincia di Catanzaro: Gimigliano; Martirano; Satriano; Settingiano. In provincia di Reggio: Agnana; Bruzzano Zeffirio; Casignana; Ferruzzano; Pazzano; Solano di Bagnara; Stignano. In provincia di Vibo V.: Mesiano di Filandari; Mongiana; Soriano Calabro; Vazzano.

Sì, ma dov’è il regaluccio a Satriano? Eccolo.

Ricevo in graditissimo omaggio gli “Scritti” dello storiografo Giovan Battista Marzano di Monteleone, poi Vibo Valentia; è l’edizione originale, del 1926. Mentre ne annuso il profumo di antichità, dove mi vanno gli occhi? A pagina 360 l’autore riferisce il ritrovamento, in Monteleone, di un’iscrizione latina con queste parole:

SATRIO L. F. INGENUO
III. VIR. AED. POT.
VIX. AN. XXVIIII.
PAT. F. B. M. FECIT

“A Satrio Ingenuo figlio di Lucio, quadrumviro per l’edilizia, che visse 29 anni, il padre fece per il figlio benemerito”.

Abbiamo così l’attestazione di una famiglia della Vibo colonia Valentia, fondata nel 194 aC, con un cittadino di nome Lucio Satrio e il figlio di cui non si è conservato il prenome. Notiamo che è antico nel territorio vibonese il cognome Satriani.

Un ramo, dei parenti, o comunque altri di nome Satrius comprarono, oppure ottennero un praedium sullo Ionio, donde il toponimo “Satrianum”. Di Satrius ipotizzavamo l’esistenza, ora sappiamo che esistette davvero. Il suo nomen è connesso all’agricoltura: sero, is, sevi, satum, serere; e anche a Saturnus.

Ci sono del resto un Satriano di Lucania e Ascoli Satriano.

Io, se fossi il sindaco di Satriano, dedicherei subito una via a Satrio, il quale, come abbiamo letto, fu amministratore comunale ed eponimo del paese.

Ulderico Nisticò

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.