Una motonave assegnata al Corpo italiano di Soccorso – Ordine di Malta di Soverato

Mattia Preti si trova al molo del porto di Catanzaro. Il pittore del ‘600, detto anche il Cavaliere calabrese, che ha realizzato la maggior parte delle opere per conto dei Cavalieri Ospitalieri dell’Ordine di Malta, ha dato il suo nome alla motonave inaugurata ieri mattina al porto presso l’area della Guardia Costiera. L’imbarcazione, assegnata al CISOM (Corpo italiano di Soccorso – Ordine di Malta) dalla Procura della Repubblica di Catanzaro misura 17 metri per 4 con due potenti motori entrobordo consente rapidi e sicuri spostamenti anche con condizioni meteo poco favorevoli. Attrezzata con una cabina per il primo soccorso sanitario con adiacente zona dedicata all’equipaggio medico e sanitario e per la protezione civile e soccorsi speciali a cui è assegnata una squadra di 20 volontari tutti appartenenti al Gruppo. Sarà utilizzata in coordinamento con la Guardia Costiera, la Guardia di Finanza e le autorità locali di Protezione Civile per le esigenze sempre più frequenti di salvataggio e soccorso. Alla cerimonia è intervenuto da Roma il Presidente della Fondazione CISOM Marchese Salvo Narciso di Pietraganzilli, il Delegato di Catanzaro dell’Ordine di Malta Barone Umberto avv. Ferrari. Hanno partecipato inoltre: in rappresentanza di S.E. il Prefetto di Catanzaro il dottor Bigagnioli responsabile Difesa e Protezione Civile, da Reggio Calabria il CV Agostinelli Direttore Marittimo della Guardia Costiera, il Col. Maggiore del Gruppo Aeronavale della Guardia di Finanza di Vibo Valentia, il CV Andronaco Compartimento Marittimo della Guardia Costiera Crotone, il Primo Dir. Salvatore Spanò Comando Provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Catanzaro, l’ing. Ricci e l’Ispettore aggiunto Caricari dei Vigili del Fuoco rispettivamente responsabili Colonna Mobile Regionale e Servizi Antincendio Aeroportuali, il Col. medico Cosentino dell’Aviazione Leggera dell’EI di Lamezia Terme, il Ten. Col. medico Scicchitano Corpo Militare EI/Acismom , il Cap. Piccione, Compagnia Carabinieri di Catanzaro, il TV Toraldo dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Soverato, il 1° M.llo Peluso dell’Ufficio Locale Marittimo di Catanzaro Lido, numerosi Volontari pervenuti dagli altri Gruppi CISOM presenti in Calabria. La benedizione è stata impartita dall’Cappellano dello SMOM don Martino Tinello. La presentazione del mezzo è stata fatta dal Capo Ragguppamento Calabria Col. Pasquale Romano e la visita guidata dallo scrivente Capo Gruppo. Il mezzo a breve verrà ormeggiato nel porto di Roccella Jonica, punto nevralgico per lo sbarco dei migranti di mare.

_DSC2623 _DSC2608 _DSC2589

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.