Violenta litigata per una ragazza finisce a coltellate, 27enne ferito

I Carabinieri di Santa Maria del Cedro, al termine di una tempestiva attività investigativa, hanno denunciato C.D. 35enne di Grisolia, per aver procurato lesioni personali gravi ad un suo concittadino C.M. di 27 anni.

Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, la scorsa notte i due giovani, all’interno di un locale a Grisolia, avrebbero iniziato una discussione animata davanti ai clienti del locale, a causa di una ragazza contesa da entrambi, fino ad essere allontanati. Fuori dal locale, C.M. avrebbe preso un sasso da terra per lanciarlo verso l’autovettura del suo contendente e frantumare il lunotto posteriore.

Da qui sarebbe nata una colluttazione in cui C.D. è stato colpito con una testata per poi scappare. Raggiunto poco dopo da C.M. e da altri suoi amici, C.D. si è scagliato per la seconda volta su C.M. che, nella circostanza, ha estratto dalla tasca un coltello brandendolo in direzione del suo avversario che è riuscito a toglierglielo dalle mani ed a colpirlo ripetutamente al fianco destro ed agli arti inferiori.

Terminata la sua vendetta, C.D. è scappato facendo perdere le sue tracce, è stato poi rintracciato per le vie cittadine, dai Carabinieri di Santa Maria del Cedro e del Norm – Sezione Radiomobile di Scalea -dopo circa quattro ore. Invece, C.M. è stato trasportato presso il Pronto Soccorso della Clinica “Tricarico” di Belvedere Marittimo dove è stato medicato e giudicato guaribile in trenta giorni. Accompagnato in Caserma C.D. è stato deferito in stato di libertà alla competente Procura della Repubblica di Paola.