Uno studio sui Bronzi

Il professor Giuseppe Panetta ha pubblicato un argomentato studio, che riapre la questione del ritrovamento dei Bronzi di Riace, sulla base di testimonianze documentate, e di analisi geologiche molto innovative. La tesi del Panetta è che le due statue non siano state ritrovate per effetto di un naufragio casuale, e perciò non vengano da fuori, come troppo sbrigativamente si disse fin dall’inizio della vicenda.

Il libro va letto con attenzione e con il metodo scientifico con cui è stato scritto. E dovrebbe suscitare adeguatamente argomentata discussione.

Il volume è stato presentato a Catanzaro, presso il Museo Militare, dall’Associazione Calabria in Armi, presidente gen. Pasquale Martinello; con introduzione dell’archeologa Elisa Nisticò, del Polo Museale di Roccelletta, e conclusioni dell’archeologo Alfredo Ruga, della Sovrintendenza Archeologica.