All’amica e collega Cinzia Mazza

EBBENE si. In questo momento di inconsolabile dolore per tutti noi, siamo sicuri che da lassù ci starai guardando e, come il tuo solito, sarai arrabbiata per il nostro scoraggiamento.
Non era proprio nella tua indole abbattersi d’innanzi a nulla. Se potessi comunicare con noi, siamo certi che ci diresti: ” dai ragà, smettetela e diamoci da fare perché chi si ferma è perduto”.

Cara guerriera da ieri, dal momento in cui abbiamo saputo quello che ti è accaduto, le nostre certezze sono venute meno.
Il fulcro del nostro gruppo di Protezione Civile eri tu che, ogni qualvolta svolgevano un attività: dal montaggio tenda alla ricerca di persone scomparse o nell’organizzazione dei campi scuola, eri sempre in prima linea, con i tuoi modi garbati e sicuri da leader. Esattamente come un vero capo squadra deve essere per tirare fuori il meglio da ognuno dei suoi.

E che dire di come ti ponevi con i ragazzi dei campi scuola. Con loro davi il meglio di te: li rassicuravi, li guidavi ma, soprattutto, eri la mamma di tutti dormendo con loro e diventando la confidente dei loro piccoli e grandi disagi giovanili.
Una piccola ma, allo stesso, una Grande Donna. Sappiamo che con questa ti deluderemo perché non amavi le grandi cose o gli elogi esagerati. Credici cara amica. Non ci sono parole per descrivere la passione e l’amore che mettevi in ogni cosa che facevi. Non abbiamo affatto l’intenzione di dirti “Addio” perché né il nostro cuore né la nostra testa l’accetteranno mai. Quello che ci sentiamo di dirti é:” CIAO CINZIU’. CI VEDIAMO ALLA PROSSIMA MISSIONE”.

La camera ardente sarà allestita presso l’obitorio dell’Ospedale Civile “A. Pugliese” dalle 10 alle 18.
Le esequie avranno luogo domani 19 novembre, alle ore 11,30, nella Parrocchia “San Massimiliano Maria Kolbe, nell’area del Parco commerciale Le Fontane.

L’Ufficio Stampa del
Gruppo Volontari Protezione Civile
del Comune di Catanzaro