Cinquanta anni della Nuova Compagnia di Canto Popolare

Caro Tito, sarai certamente d’accordo con me nel ritenere Napoli una delle più grandi capitali mondiali della musica, al pari di Milano, Vienna, Salisburgo, Lisbona, Cuba e altri Caraibi, Londra o New York, Il Cairo, ecc. Pochi popoli al mondo, infatti, hanno la “musica nel sangue” come quello napoletano. Non meraviglia, quindi, che ci possa essere un gruppo musicale, come la Nuova Compagnia di Canto Popolare, che è arrivato addirittura a festeggiare i cinquanta anni di attività e creatività artistica. L’evento delle “nozze d’oro con la musica” è stato celebrato in vari modi, tra cui la pubblicazione di un doppio CD intitolato significativamente proprio “50 anni in buona compagnia”.

FOTO PRIMA FORMAZIONE NCCP - Napoli 1967Il primo CD contiene 12 brani, alcuni dei quali inediti, composti dagli attuali componenti il famoso gruppo. Il secondo CD presenta altri 12 brani, rielaborati sui testi più classici della tradizione napoletana. Il tutto è davvero tanto godibile quanto prezioso e, per gli appassionati, assolutamente imperdibile. Una pietra miliare, di direbbe.

La “Nuova Compagnia di Canto Popolare” è nota in tutto il mondo e particolarmente nella nostra Calabria e in Sicilia, per via di numerosi concerti tenuti in piazze e teatri, sempre apprezzata e, spesso, anche osannata. Personalmente ho l’onore di avere come amico di lunga data un artista del gruppo, Pasquale Ziccardi, autore anche di canzoni per interpreti arcinoti come Mina.

Pasquale Ziccardi (autore - voce e chitarre) attuale  NCCP - NapoliOltre che da Pasquale Ziccardi, voce e chitarra basso, l’attuale formazione della NCCP è composta da Fausta Vetere (voce e chitarra), Corrado Sfogli (strumenti a corda, tra cui la chitarra battente e il bouzouki), Gianni Lamagna (voce e chitarra), Michele Signore (violino, pontiaca e lira), Mario Sorrentino (strumenti a fiato, tra cui la ciaramella e la zampogna) e Carmine Bruno (percussioni). Ma, nel corso dei cinquant’anni, nel gruppo si sono avvicendati vari artisti. La continuità maggiore è quella della cantante Fausta Vetere che sembra ieratica e carismatica come una sacerdotessa del fado portoghese. Altro componente storico e Corrado Sfogli.

La NCCP è stata fondata nel 1966 dal fior fiore di musicisti napoletani Eugenio Bennato, Carlo D’Angiò, Roberto De Simone e Giovanni Mauriello ai quali si unirono Peppe Barra, Patrizio Trampetti, Fausta Vetere e Nunzio Areni. Sarebbe troppo lungo enumerare i dischi, gli spettacoli, i successi, i premi avuti in ogni parte del mondo. Per saperne di più, si può consultare “Wikipedia” e, ancora meglio, il sito del gruppo www.nccp.it mentre su www.youtube.it è possibile ascoltare molti brani del loro repertorio.

nccp foto 1Caro Tito, nel segno della Nuova Compagnia di Canto Popolare auguro a te e a tutti i nostri Lettori i migliori auguri di un Ottimo 2017, possibilmente in musica! E auguro alla NCCP altri 50 anni di super-successi internazionali!

Domenico Lanciano (www.costajonicaweb.it)