Chiede 30mila euro alla moglie per divorzio consensuale, 45enne arrestato

Pretendeva 30.000 euro dalla moglie, da cui stava separandosi, in cambio di un divorzio consensuale, minacciando di avviare altrimenti un contenzioso e altre azioni legali volte a sottrarle la tutela dei figli.

Si tratta di un uomo di 45 anni di Cortale, arrestato dai carabinieri della compagnia di Girifalco e sottoposto ai domiciliari per tentata estorsione e minacce.

I fatti sarebbero avvenuti lo scorso 20 febbraio, quando l’uomo raggiunse la donna a Cortale chiedendole il denaro. La misura è stata emessa dal Gip del Tribunale di Lamezia Terme.