Covid-19, nuova ordinanza regionale: 11 comuni calabresi in zona arancione

Undici Comuni in Calabria passano in zona arancione a partire da domani, 2 gennaio fino al 9 gennaio 2022. Lo ha stabilito la Regione Calabria con apposita ordinanza a firma del governatore Roberto Occhiuto. Si tratta di Campo Calabro, Cinquefrondi, Ferruzzano, Galatro, Laureana di Borrello, Melicucco, Rizziconi, Roghudi. Rossano, San Roberto e Taurianova.

Il provvedimento è stato emanato in data odierna, primo gennaio. La decisione è stata presa visti i numeri del contagio nel comprensorio reggino: «Tali misure – si legge nell’atto – tengono conto anche del trend osservato a livello regionale per l’intera provincia in cui i valori di incidenza per 100mila abitanti negli ultimi 7 giorni sono notevolmente aumentati superando ampiamente la media regionale nel medesimo periodo».

Le regole della zona arancione. Serve il super green pass in zona arancione per le seguenti attività: skipass, centri commerciali nei festivi e prefestivi, ristorante (anche albergo) all’aperto, piscine, spogliatoi, palestre e sport di contatto al chiuso e aperto, feste dopo cerimonie, centri culturali, centri sociali e centri ricreativi all’aperto.

Per gli spostamenti con un mezzo proprio dal Comune di residenza verso altri comuni o fuori regione/provincia autonoma è necessario il green pass base oppure sono richiesti motivi di lavoro, necessità, salute.

E, ancora, sono ammessi spostamenti per servizi non sospesi, ma non disponibili nel proprio centro. In zona gialla invece non c’è alcun limite per gli spostamenti in territorio regionale.