Festa dei nonni: i bambini della scuola “Mary Poppins” incontrano gli ospiti della “Ra.Gi.”

Bambine e bambini accanto agli ospiti dei centri diurni della “Ra.Gi.” per celebrare insieme la Festa dei nonni. Un’iniziativa nel segno del divertimento e dell’inclusione quella di stamani presso la scuola dell’infanzia “Mary Poppins”, in viale Tommaso Campanella, a Catanzaro.

Un altro evento della “Ra.Gi.” per promuovere la partecipazione attiva delle persone con demenze alla vita sociale della città.

“Abbiamo accolto gli ospiti della “Ra.Gi.” per sensibilizzare i nostri bambini affinché comprendano che esistono altre realtà e per insegnare loro il rispetto della diversità”, dichiara la dirigente della scuola paritaria “Mary Poppins”, Stefania Greco. “Abbiamo voluto che le persone con demenze passassero una giornata di gioia nella normalità considerandoli i nonni di tutti noi”, aggiunge la dirigente a proposito di questo incontro che ha coinvolto bambine e bambini dai tre ai cinque anni di età.

“La ricchezza di questa giornata – afferma la presidente della “Ra.Gi.”, Elena Sodano – è data dal fatto che bambini e persone con demenze si sono scambiati baci, carezze, poesie, parole. La “Ra.Gi.” – prosegue Sodano – è al lavoro per un cambiamento culturale a partire dal coinvolgimento dell’infanzia. Il nostro obiettivo – conclude – sarà raggiunto quando le persone verranno viste in quanto tali, come esseri umani, al di là di ogni diagnosi e di ogni patologia”.