Meteo, arriva la vera estate: ondata di caldo con punte di 40 gradi in Calabria

È in arrivo tra la fine di giugno e l’inizio di luglio un’intensa ondata di calore su tutta la penisola, con picchi di temperatura prossimi ai 38-40 gradi in alcune zone.

«L’estate 2020 – spiega Andrea Vuolo, meteorologo di 3bmeteo.com – inizia a fare sul serio: dopo il rinforzo di un campo anticiclonico sull’Europa sud-occidentale e sull’Italia proprio in concomitanza del solstizio (con i primi 30 gradi diffusi sulla Pianura Padana e su buona parte del Centro), tra la fine del mese di giugno e l’inizio di luglio sembrerebbe ormai probabile l’arrivo dell’anticiclone subtropicale sull’Italia».

L’ondata di calore, precisa Vuolo, «avrà inizio già a partire da questo weekend quando nelle aree interne del Centro-Sud e sulla Pianura Padana si raggiungeranno anche valori di 35-37 gradi, specie su Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Sardegna, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia, fino a 33-35 gradi anche su bassa Lombardia e basso Veneto. Ma l’apice dell’ondata di calore si raggiungerà probabilmente nei primissimi giorni di luglio, intorno a metà della prossima settimana, quando nelle aree interne delle Isole maggiori si sfioreranno con buona probabilità i 40 gradi e fino a 36-38 su pianure di Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Puglia e Calabria».

Tra le città più calde dovremmo trovare Terni, Foggia, Ferrara, Rovigo con 37°C, Firenze e Bologna 36°C, Matera, Catania, Nuoro, Parma, Modena e Reggio Emilia 35°C; qualche grado in meno lungo le aree costiere grazie alla circolazione di brezza». Nonostante il prevalente regime anticiclonico, sarà comunque possibile l’innesco di veloci acquazzoni o temporali nelle ore pomeridiano-serali in particolare sulle aree alpine e appenniniche, talora anche su alcuni settori di pianura del Nord, a causa di un nucleo di aria fredda in quota in prossimità delle Alpi orientali che favorirà condizioni di instabilità.

«Domani e nel weekend – conclude il meteorologo di 3meteo.com – sono attesi veloci rovesci e temporali nelle ore centrali del giorno su Alpi, Prealpi e Appennino centrale, specie in Abruzzo, con fenomeni localmente di forte intensità».

VENERDÌ 26 GIUGNO: al Nord alternanza tra fasi soleggiate e nuvolosità irregolare in transito; locali rovesci tra il pomeriggio e la sera su Alpi e Prealpi. Temperature in aumento, massime tra 27 e 31. Al Centro bel tempo ovunque, specie su coste e pianure; più nubi e locali acquazzoni pomeridiani sull’Appennino, specie tra basse Marche e Abruzzo. Temperature in rialzo, massime tra 27 e 32. Al Sud ampio soleggiamento ovunque con al più qualche addensamento diurno sulle aree interne. Temperature in rialzo, massime comprese tra 27 e 32.

SABATO 27 GIUGNO: al Nord tempo stabile e soleggiato in pianura; persistono condizioni di variabilità su Alpi e Prealpi con possibili rovesci pomeridiani. Temperature in lieve rialzo, massime tra 27 e 32. Al Centro ampio soleggiamento e caldo estivo; al pomeriggio non esclusi isolati acquazzoni sull’Appennino umbro-marchigiano. Temperature in lieve rialzo, massime tra 28 e 33. Al Sud estate a pieno regime su tutte le regioni; da segnalare solo qualche nube pomeridiana sui rilievi. Temperature in lieve aumento, massime tra 28 e 33.

DOMENICA 28 GIUGNO: al Nord ampio soleggiamento in pianura; nuvolosità irregolare sulla fascia alpina con possibilità di locali rovesci serali. Temperature in ulteriore aumento, massime tra 29 e 34. Al Centro domenica prettamente estiva con cieli sereni su coste e pianure e locali annuvolamenti al pomeriggio sull’entroterra appenninico. Temperature in lieve rialzo, massime tra 29 e 34. Al Sud il promontorio subtropicale è garanzia di una giornata all’insegna del tempo stabile e soleggiato. Temperature stazionarie, massime tra 28 e 33.