Patente Europea per il computer conseguita da un ospite della fondazione “Città Solidale”

L’associazione “Universo Minori”, con la presidente dottoressa Rita Tulelli, ha dato la possibilità a un ragazzo ospite della fondazione “Città Solidale” appassionato d’informatica, di nome Mohammed, di conseguire l’ECDL, ovvero la patente europea per l’uso del computer.

L’associazione ha permesso al giovane di poter frequentare i corsi e sostenere l’esame presso la scuola di formazione “Formaconsult” del capoluogo calabrese guidata dall’avvocato Francesco Arnò ed accreditata dalla Regione Calabria, il ragazzo di origini irachene ha seguito con interesse i corsi finanziati interamente dall’associazione durati alcuni mesi e, conclusa la fase preparatoria, ha sostenuto con profitto gli esami costituiti da sette moduli, nello specifico quattro moduli “Base” (Computer Essentials; Online Essentials; Word processing; Spreadsheets) e tre moduli “Standard” (Presentation; IT Security; Online Collaboration). Qualche giorno fa, con immensa soddisfazione e gioia, la presidente Rita Tulelli ed il presidente della “Formaconsult” Francesco Arnò hanno consegnato l’attestato a Mohammed.

Si è scelto di far dono di questa opportunità al ragazzo, dichiara la presidente Tulelli, in virtù del fatto che l’ECDL ha ormai un’ampia diffusione ed è riconosciuta nel mondo del lavoro, in particolare nella pubblica amministrazione ed in ambito scolastico permette il riconoscimento dei crediti formativi.

Il finanziare quest’ulteriore attività è il dono che l’associazione ha voluto porgere a questo ragazzo uscendo dai soliti schemi e soprattutto donandogli un’opportunità spendibile per tutta la vita e che consenta di abbattere i muri del razzismo facendo si che si riducano le differenze tra etnie.