Prestano denaro con tassi fino al 135%, due denunce

soldi1I finanzieri di Crotone hanno segnalato alla Procura della Repubblica, in concorso per usura, due persone, che, approfittando della propria influenza e conoscenza del territorio, riuscivano ad individuare e selezionare sia privati cittadini che imprenditori locali, in precarie condizioni economiche, inducendoli a richiedere prestiti di danaro. Uno dei denunciati, da tempo emigrato in Amburgo (Germania), è risultato il materiale usuraio, ossia colui che prestava materialmente il denaro alle vittime a tassi usurari, servendosi dell’opera preparatoria del complice.

L’attività, che trae origine nel tempo, da altro contesto operativo, nel corso del quale l’attenzione degli investigatori si concentrava su alcune quietanze di pagamento, sottoposte a sequestro in quanto sospettate di essere propedeutiche alla commissione del reato di usura. Gli accertamenti delle Fiamme Gialle sono stati corroborati da una specifica perizia tecnica, disposta dall’A.G. procedente, la quale ha certificato che i tassi annuali applicati variavano da un minimo del 45%, sino ad un massimo del 135% e quindi nettamente superiori al tasso di soglia minima, trimestralmente calcolato dalla Banca d’Italia, oltre il quale si configura il reato di usura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.