Rapina a mano armata in un ufficio postale calabrese, bottino da 30mila euro

Momenti di forte apprensione per alcune persone e i dipendenti dell’ufficio postale di Sangineto, in provincia di Cosenza, che hanno temuto il peggio quando due malviventi, con il volto travisato, hanno fatto irruzione all’interno dei locali.

Uno dei due malviventi era armato di pistola e ha minacciato i dipendenti chiedendo con insistenza di condurlo alla cassaforte.

Così uno dei cassieri è stato costretto ad assecondarlo, i rapinatori hanno preso il malloppo e si sono subito dati alla fuga. Sembrerebbe che il bottino portato via ammonti a circa 30mila euro. I carabinieri, coordinati dal capitano Andrea Massari, hanno avviato subito le ricerche dei due malviventi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.