Rinascita Scott, Iacona: operazione importante, riempito buco informativo

“La motivazione principale per cui ho dedicato un’intera puntata all’operazione Rinascita-Scott è che è un’operazione importantissima, e poi perché le televisioni nazionali non ne parlavano quindi sentivo il bisogno di riempire questo buco informativo”.

“Ci sono state delle critiche, è vero, ma venivano da un piccolo settore delle camere penali, che hanno considerato quella trasmissione una violazione di qualche codice deontologico che dimostra come questo paese sia disabituato al racconto della grande criminalità organizzata”.

“Loro ritenevano che l’unica verità fosse quella giudiziaria, con questo criterio però non si sarebbe mai parlato della mafia dopo gli attentati di Falcone e Borsellino, mentre le inchieste dei magistrati sono interessanti dal punto di vista giornalistico per quello che raccontano a 360°, prima ancora che si arrivi alla sentenza.” Cosi il giornalista Riccardo Iacona a margine dell’evento a cui ha partecipato a Trame.10 Festival dei libri sulle mafie che si tiene a Lamezia fino al 5 Settembre.