Sgominata banda dedita a estorsioni, rapine e spaccio. 5 arresti nel catanzarese

È partita dal settembre del 2017 l’attività di indagine intrapresa dagli inquirenti che ha permesso la contestazione, a vario titolo, dei reati di estorsione, rapina, porto di armi e oggetti atti ad offendere, lesioni, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti nei confronti di 5 persone di Cortale. Alle prime ore di oggi, infatti, i carabinieri di Girifalco hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misure cautelari personali, emessa dal Tribunale di Lamezia Terme, nei confronti di cinque cortalesi, con contestuale perquisizione delle loro abitazioni.

Il Giudice per le indagini preliminari, concordando con la richiesta formulata dal Pubblico Ministero, ha disposto, gli arresti domiciliari per Matteo Cracolici, 20 anni, e Davide De Santis, 22 anni, l’obbligo di dimora per Luca Barbieri, 29 anni, l’obbligo di presentazione alla pg per Giovanni Pullì, 20 anni e Giovanni Vinci, 37 anni. Il complesso delle attività d’indagine, supportate da evoluta attività tecnica di intercettazione telefonica e videoregistrazione, ha consentito l’esplorazione investigativa del tessuto delinquenziale del piccolo paese delle pre-serre catanzaresi, mettendo ancora una volta in luce la presenza tra i più giovani di sostanze stupefacenti come marijuana e cocaina, capace tuttavia nel caso di specie di produrre derive violente nella quotidiana dinamica del rapporto di debito e di credito tra “spacciatori” e consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.