Soverato Perchè 2 – Nuovo lungomare, un marasma. Evviva Ulderico Nisticò

lungomaresoverato2Evviva Ulderico Nistico’, che nel suo “Nuovo lungomare, nuovo marasma” parla in maniera semplice e diretta di argomenti importantissimi. “Due milioni settecentomila, montagna di denaro, posti di lavoro, sana economia”! “Coinvolgimento della cittadinanza”!

“Coinvolgimento della cittadinanza”! “Coinvolgimento della cittadinanza”! “Coinvolgimento della cittadinanza”!

Siamo lietissimi! Senza parlare della scadenza che, giustamente, Nisticò mette in risalto: 31 Dicembre 2015! Da non credere, la leggerezza e la superficialità di chi!

Abbiamo anche letto, Maurizio Paparazzo su questo sito ieri:

“tanti posti a sedere sulle panchine e sulle gradinate e tanta gente a spasso per i vialetti e i controvialetti”. Ancora?

“Due gradinate (una fronte mare rivolta a est e una fronte lungomare rivolta a ovest) dove si ipotizzano due anfiteatri “greci” Ancora?

“Viene “saltata” dalla riqualificazione tutta l’aria dove ci sono gli attuali servizi igienici e si arriva nella pineta” Davvero?

Noi ci ripetiamo, fiduciosi di trovare tanta condivisioni e sostegno.

L’Amministrazione si farebbe il dovere di  illustrare ai Cittadini come, perché, in che modo, con quali prospettive, si è effettuata la relativa scelta?

Potrebbe spiegare se le argomentazioni di Maurizio Paparazzo sono sostenibili oppure no?

Potrebbe replicare a Nistico’, confermando o confutando le sue osservazioni?

Potrebbe replicare a noi di Soverato perché 2 che poniamo domande e domande, comprese le presenti?

Potrebbe chiarire il motivo di ulteriori anfiteatri e ulteriori gradinate?

Si propone forse spettacoli di gladiatori? E ha deciso pure chi andrà a combattere con i leoni?

Se mai ce ne fosse bisogno, portiamo all’attenzione dell’Amministrazione e dei Cittadini tutti che tale opera, stante la sua importanza e il suo valore, deve essere spiegata, diffusa e condivisa in maniera capillare, non decisa e ratificata soltanto nella stanza dei bottoni!

Magari… qualcuno potrebbe pensare un po’ di meno alla notte dell’ippocampo e un po’ di più a dare conto a tutti noi, che abitiamo, viviamo e amiamo la Città (paghiamo pure, eh… non ce lo dimentichiamo!).

Inutile aggiungere che loro fatalmente passeranno e l’opera invece resterà: non possiamo sapere oggi se ad onore o ignominia di essi! Adoperiamoci per la prima alternativa!

Restiamo in attesa di cortese e doveroso riscontro, grazie.

Soverato Perchè 2

ARTICOLI CORRELATI
Nuovo lungomare, un marasma  Ulderico Nisticò
Waterfront – Perché non sono d’accordo con la scelta della Commissione

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.