Una bambina di un anno si ammala gravemente dopo essere stata baciata in bocca

 Per tre settimane, la piccola Sadie è stata afflitta da vesciche purulente, dolore e febbre. Sadie, 21 mesi, ha contratto un fastidioso herpes dopo essere stata baciata. Ora la madre avverte su Instagram.

Per quanto siano carini i piccoli, solo i genitori o le persone che conoscono bene i genitori dovrebbero baciarli e coccolarli. Soprattutto, chiunque allatti un bambino dovrebbe essere in buona salute perché le conseguenze possono essere dolorose, come lo dimostra la storia di una madre australiana. Leah Green ha pubblicato la triste storia della sua bambina, Sadie, su Instagram .

Vuole mettere in guardia i genitori dal permettere agli adulti di baciare i loro bambini. Sadie, 21 mesi, non è stata in grado di mangiare o bere per diversi giorni dopo aver contratto l’infezione alla bocca da herpes simplex. Il risultato erano vesciche purulente sulla bocca e sulla lingua, dolore e febbre alta. Esistono due diversi tipi di herpes simplex: l’HSV-1 provoca vesciche ripetitive, piccole, dolorose e piene di liquido sulla pelle, sulla bocca, sulle labbra (herpes labiale), sulle gengive.

L’altro, HSV-2, provoca l’herpes genitale. Finché le vesciche piene di liquido persistono, l’herpes è altamente contagioso. Una volta che si sono asciugati, non c’è più alcun rischio di infezione. La trasmissione degli herpesvirus avviene attraverso uno stretto contatto con persone che stanno attivamente diffondendo il virus. Una volta che hai il virus, ce l’hai per tutta la vita. Si trova dormiente nel corpo e può scoppiare di nuovo in qualsiasi momento.

Di solito quando il sistema immunitario è indebolito da stress o malattie. Il medico ha prescritto Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, un unguento, ma ci sono volute tre settimane prima che le condizioni della bambina migliorassero. “Sono state 3 settimane molto, molto lunghe, quindi spero di aiutare le persone diffondendo la consapevolezza”, ha detto la madre nel suo post.