Arrestati due pluripregiudicati dopo un rocambolesco inseguimento.

Arrestati a Catanzaro dalla Squadra Volante due pluripregiudicati, B.F. 38 anni e B.S. 35 anni, per i reati di furto aggravato, resistenza a PP.UU., fuga in caso di incidente con danni alle persone, omissione di soccorso e possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli.

B.S. sarà anche denunciato perché alla guida di veicolo privo di copertura assicurativa e senza patente di guida perché mai conseguita.

In particolare, verso le 18:00 circa di ieri, un cittadino segnalava alla Sala Operativa che due persone, verosimilmente di etnia rom, avevano sottratto dal suo furgone aziendale numerosi attrezzi di lavoro, fuggendo a bordo di un Alfa Romeo 147. Intercettati da un equipaggio della Squadra Volante, ne scaturiva un rocambolesco inseguimento che si concludeva nel momento in cui l’auto, con i fuggitivi a bordo, imboccava contromano la rotatoria su Viale Magna Grecia, andando ad impattare frontalmente un ignaro utente della strada e coinvolgendo anche l’auto della Polizia.

L’inseguimento continuava a piedi, poiché i due soggetti tentavano ancora di sottrarsi agli operanti, fuggendo subito dopo l’impatto e tentando di infilarsi nelle traverse che portano alle abitazioni della zona.

Nel frattempo sul posto convergevano le altre Volanti, i cui operatori si ponevano immediatamente all’inseguimento dei fuggiaschi, bloccandoli e neutralizzandoli poco dopo, nonostante la violenta resistenza posta in essere dai soggetti che, malgrado fossero stati bloccati, colpivano con calci e pugni gli operatori, cercando così di divincolarsi per poter riguadagnare la fuga.

La refurtiva, 4 valigette contenenti attrezzature professionali del valore di circa 1000 euro, è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario.
Su disposizione del P.M. di turno i due pluripregiudicati sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa della direttissima.
Tre poliziotti, a seguito dell’impatto, riportavano lesioni giudicate guaribili in 15 giorni ciascuno. Feriti anche i due arrestati ed il malcapitato utente della strada.