Coronavirus, ultimo bollettino della Protezione civile nazionale. 50 decessi nelle ultime 24 ore (manca il dato della Lombardia)

L’ultimo bollettino diffuso dalla Protezione civile evidenza una sostanziale stabilità nell’andamento dell’epidemia da Coronavirus. Il totale delle vittime in Italia è arrivato a quota 32.785 morti dall’inizio del monitoraggio dell’epidemia, ieri erano 32.735. Sono dunque 50 le vittime registrate nelle ultime 24 ore, ma occorre sottolineare che il dato non tiene conto delle nuove vittime nella regione Lombardia che non ha aggiornato il numero dei decessi. Ieri e due giorni fa il dato era rispettivamente di 119 e 130 morti.

Prosegue la diminuzione graduale delle persone “attualmente positive” al virus. L’andamento in discesa è cominciato una ventina di giorni fa, quando si è registrato un calo di –3.106 malati in 24 ore. A 16 giorni fa risale il decremento record di -6.939 pazienti. Oggi è stata registrata una diminuzione di -1.158 persone infette (ieri il calo era di –1.570, due giorni fa di -1.638, tre giorni fa di -1792). Il totale degli attualmente positivi al virus è al momento di 56.594 persone (ieri era a quota 57.752).

I casi totali di persone colpite dal virus sono ormai arrivati a quota 229.858 dall’inizio del monitoraggio della pandemia nel nostro Paese. Ieri erano 229.327: l’incremento dei contagi è di +531 casi in un giorno (ieri era di +669, due giorni fa era di +652, tre giorni fa di +642). Sono stati effettuati 55.824 tamponi in 24 ore (ieri erano stati fatti 72.410 test in un giorno): il totale dei tamponi è dunque arrivato a quota 3.447.012 (ieri era a 3.391.188), per un totale di casi testati di 2.198.632 (ieri il totale dei casi era arrivato a quota 2.164.426).

Quanto al dato delle persone guarite nelle ultime 24 ore, si registrano 1.639 pazienti guariti a fronte dei 2.120 di ieri e dei 2.160 di due giorni fa. Il numero dei pazienti ricoverati in ospedale continua a diminuire: sono 8.613 (ieri erano 8.695). Di questi, i pazienti più gravi ricoverati in terapia intensiva sono 553 (ieri erano 572). In calo anche le persone in isolamento domiciliare: in tutta Italia in questo momento sono 47.428 (ieri erano 48.485).