Estate 2022 a Soverato: roba da denuncia!

Riceviamo e pubblichiamo:
Per rumore e quantità di immondizie la stagione è iniziata purtroppo già in giugno e nel completo disdegno delle regole previste. L’ordinanza n. 135 del nuovo Sindaco, Daniele Vacca viene rispettata altrettanto male che quelle dei Sindaci precedenti. I Carabinieri intervengono solo se un locale non rispetta l’orario di chiusura, ma non in caso di mancato rispetto delle leggi contro l’inquinamento acustico, e cioè oltre il massimo di 55 dB per la musica all’aperto.

Modo di fare a Soverato: l’intervento dei Carabinieri contro l’inquinamento acustico provoca-to da un locale ha luogo solo se esiste già una denuncia o un esposto, presentato in Comune o alle forze dell’ordine e protocollato. Sembra che solo così i Carabinieri siano intervenuti per es. a Catanzaro Lido il 9 luglio 2022, sanzionando tre locali e sequestrando le casse inquinanti.

Se così è qui, basta che, a supporto del voto dato al nuovo Sindaco, ognuno di noi presenti in Comune per ogni locale contravveniente alle leggi suddette un esposto /denuncia, invece di chiedere a parole che si intervenga o si faccia il necessario per proteggere la popolazione da questi illeciti e dalle loro conseguenze.

A ciò si aggiungono le tonnellate di rifiuti e di sporcizia, che il giorno dopo devono essere eliminate a spese degli stessi cittadini, già disturbati nella notte precedente da musica ad alto volume e da schiamazzi notturni.

Più esposti arrivano e più facile sarà imporre il rispetto delle norme? Sarebbe almeno a vantaggio di tutti, fra cui i giovani e il personale, che lavora senza protezione acustica in questi locali, in cui gli 80 dB vengono raggiunti normalmente. A tale proposito mi chiedo dove sono e cosa fanno i così attivi sindacati come USB e UGL. Ricordo che gli operai di una fabbrica devono portare in questi casi le cuffie.

Maria Teresa Caridi