Femminicidio a Pietragrande. Don Corapi: “La conoscevo bene, era estroversa e solare. Stalettì le voleva bene”

“In chiesa non vengo, ma se dite voi la Messa allora ci sarò”. Loredana Scalone era così. A lei piaceva scherzare sempre. Anche nei momenti più bui. Un parroco per una comunità è un confidente, un amico. Una persona a cui potersi rivolgere sempre. Conosce gran parte della vita dei suoi parrocchiani, anche quella parte nascosta.

E don Roberto Corapi, parroco di Stalettì lo è stato per ben 17 anni. La ricorda bene Loredana. E fa fatica a credere che qualcuno la possa avere uccisa.

“Una donna solare, estroversa, buona di cuore, il paese le voleva bene – ricorda don Roberto – quando sono andato via da Stalettì (don Roberto a giugno scorso è stato trasferito nella parrocchia di Amaroni, ndr) era molto dispiaciuta. Tra di noi si era creato davvero un bel rapporto fatto di stima e di fiducia. Avremmo dovuto battezzare il nipotino ma poi io sono andato via da Stalettì. Ancora non ci credo che qualcuno possa aver spento il suo sorriso”. (TERESA ALOI – WebOggi.it)

ARTICOLO CORRELATO:
Uccisa a coltellate e trovata tra gli scogli, fermato un uomo di Badolato