Giovane sorpreso con una busta piena di marijuana, arrestato

La Polizia di Stato, nell’ambito di mirati servizi di prevenzione e contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, ha arrestato un giovane catanzarese di 19 anni, trovato in possesso di marijuana.

Agenti della Sezione Volanti avevano notato, a nord della zona di Pontegrande, la presenza del giovane, peraltro già noto per i suoi trascorsi, che era in compagnia di altre due persone, tutte aggirantesi con atteggiamento sospetto; poco dopo, il gruppetto si è separato e il 19enne si è allontanato in tutta fretta dietro le abitazioni vicine e gli altri due si sono diretti verso il quartiere Siano.

I poliziotti hanno osservato il giovane introdursi in un casolare privo di porta d’ingresso e di recinzione, e, a questo punto, hanno deciso di intervenire, cogliendo il giovane di sorpresa con in mano una busta di plastica, appena prelevata da un nascondiglio, al cui interno rinvenivano un involucro di cellophane trasparente, contenente marijuana, e un bilancino di precisione intriso della stessa sostanza.

Le analisi, mediante narcotest a cura del Gabinetto Provinciale della Polizia Scientifica, hanno certificato che era marijuana per un peso di 193,97 grammi, che è stata sequestrata unitamente al bilancino di precisione.

L’arrestato, che annovera numerosi pregiudizi di polizia e penali e che a luglio 2019 era stato arrestato dalla Squadra Mobile per detenzione e spaccio di droga, su disposizione del Pubblico ministero di turno è stato posto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.