Il 25 giugno “Cuori al Parco”: sport, musica e cultura al Parco della Biodiversità di Catanzaro

L’evento concluderà il seminario medico-scientifico “Attualità e prospettive in cardiologia interventistica”

ceravolo 3

Dott. Roberto Ceravolo

“Cuori al parco” non è soltanto il titolo di una iniziativa. Non è soltanto uno slogan. E’ piuttosto un invito. Quello a partecipare a una manifestazione che, inserita nell’ambito di un congresso medico-scientifico, vuole essere un momento di incontro per la città di Catanzaro e per tutta la Calabria. Dal 23 al 25 giugno, infatti, il capoluogo di regione sarà la capitale della cardiologia interventistica grazie a un meeting nazionale che vedrà professionisti di tutta Italia confrontarsi sui temi più attuali della branca. Direttore del corso è il dottore Roberto Ceravolo, dell’Azienda ospedaliera “Pugliese-Ciaccio” di Catanzaro il quale ha allestito, nei tre giorni di sessione, un programma che prevede decine di relazioni di importanti medici. Ma non solo.
Nel pomeriggio della giornata conclusiva, il Parco della Biodiversità ospiterà eventi di varia natura, legati soprattutto allo sport e alla musica che coinvolgerà anche pazienti cardiochiururgici. “Questo perché – ha spiegato Ceravolo – il nostro obiettivo è mandare un semplice messaggio: curarsi bene e farlo nella nostra regione si può. L’idea di “Cuori al parco” è chiara: vogliamo far vivere alla città un lungo pomeriggio di festa in cui gli appuntamenti ludici e culturali si sposino con il benessere fisico. Ecco perché il mio augurio è che un polmone verde così bello possa riempirsi di tanta gente, vivendo con spensieratezza, ma anche con la consapevolezza della necessità di perseguire sani stili di vita, un pomeriggio di inizio estate”.
Di certo non mancheranno tanti pazienti rivascolarizzati i quali saranno protagonisti di una corsa non competitiva intitolata “Mi muovo e sto bene”. Interessante sarà poi assistere a una esercitazione teorico-pratica in cui sarà simulata una maxiemergenza grazie alla collaborazione del Corpo Militare dell’Associazione dei Cavalieri Italiani del Sovrano Militare Ordine di Malta. La parte musicale, intitolata “Somministrando musica”, si aprirà con due artisti di grande talento. Grazie all’Associazione Giovanile Iniziative Musicali della Calabria, si esibiranno in un concerto dal titolo “Tangoo. La musica del Cuore” Luca Lucini alla chitarra e Maria Stefano Pietrodarchi al bandoneon. Inutile parlare dei loro curricula che contengono esperienze di prestigio internazionale. Basta rifarsi alle parole di Enrico Raggi, noto critico musicale, per capire il calibro dei due musicisti: “Entrambi possiedono una capacità potente, ammaliante, sempre più rara: sanno creare una musica fatta di sguardi, di complicità, ammiccamenti, abbandoni, sincerità, certezze. Non ci si sembrano solo grandi: mentre li si ascolta ci sembrano i più grandi. Ma la loro grandezza non ci limita: ci completa”. Davvero una ghiotta occasione per ascoltare due professionisti di rara bravura.
A seguire spazio a una delle band locali più amate, i “Quarto B.R.A.”, che saprà coinvolgere con la propria musica pubblico di tutte l’età. Del resto si tratta di un gruppo che ha all’attivo diversi inediti e ha spesso varcato i confini regionali. Nel 2010, infatti, i “Quarto Bra” hanno avuto il privilegio di aprire il concerto di Ligabue allo stadio San Siro di Milano, vincendo un contest che vedeva ben 43 band partecipanti di tutta Italia.
L’appuntamento è dunque fissato per il pomeriggio del 25 giugno. Certi che saranno migliaia i “cuori al parco” che sposeranno l’iniziativa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.