La quotazione Bitcoin si riprende velocemente sino a raggiungere i 41.000 dollari. Ecco la dinamica di quanto è accaduto

La valute digitali di punta hanno terminato la prima settimana completa del 2021 a nuove quote.

La sera del sette gennaio BTC ha raggiunto i 40.324 dollari. Secondo la piattaforma trading CoinMarketCap.com, l’otto gennaio il tasso Bitcoin era di 41.950 dollari. All’inizio del giorno successivo il tasso continuava ad eccedere la somma di 41.000, per poi stabilizzarsi, però, a circa 40.000 dollari, aumentando così di più del 14% nell’arco della settimana.

La criptovaluta più importante del mondo continua a crescere di prezzo. Nel pomeriggio dell’otto febbraio è stato comunicato che Tesla, appartenente ad Elon Musk, ha acquistato BTC per una somma di un miliardo e mezzo di dollari e pianifica di accettare pagamenti in criptovalute. Dopo una simile notizia, il tasso Bitcoin ha visto aggiornare il proprio massimo storico, raggiungendo un valore di 45.000 dollari. Elon Musk ha aggiunto che la sua compagnia è in procinto di investire in asset digitali in una prospettiva di lungo termine. Nell’arco della giornata precedente, tutte le maggiori criptovalute erano cresciute: DOGE ha addirittura raggiunto il nono posto. La notte e nella prima metà del nove febbraio, la crescita è continuata in maniera tale da permettere alla quotazione BTC di raggiungere i 48.018 dollari -somma poi stabilizzatasi, comunque, ai 46.400 dollari.

Un incremento nel tasso di scambio era stato già notato nel marzo dell’anno scorso, tra la pandemia COVID-19 e i prezzi del petrolio in calo. Un ulteriore aumento venne poi registrato alla fine dell’ottobre 2020, dopo che il servizio di pagamento Paypal ebbe comunicato di essere pronto a lavorare con le criptovalute e di essere in procinto di accettarle come mezzi di pagamento a partire dal 2021. A metà dicembre dell’anno scorso, la quotazione Bitcoin superò la soglia dei 20.000 dollari -risultato raggiunto l’ultima volta solo nel 2017. Gli investitori prevedono che la BlackRock Inc., una multinazionale attiva nel settore degli investimenti, e la Square Inc., il gigante tecnologico statunitense, si uniranno presto alla lista delle compagnie che investono in Bitcoin o lo acquistano. 

Todd Gordon, il fondatore di TradingAnalysis, ha previsto che la prima criptovaluta del mondo raggiungerà i 74.000 dollari entro il prossimo anno. Anthony Pompliano, cofondatore della compagnia per investimenti Morgan Creek Digital, ha confermato a sua volta un pronostico che vede il Bitcoin crescere il prossimo anno a 100.000 dollari. Pompliano ha ricordato che gli investitori a livello istituzionale così come i miliardari (ad esempio, Stanley Druckenmiller e Paul Tudor Jones) stanno investendo sempre di più nella criptovaluta.

Bitcoin esiste dal 2008 ed è stato creato da una persona dall’identità sconosciuta che si cela dietro lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto. Bitcoin è una criptovaluta decentralizzata che si basa sulla tecnologia blockchain. La quotazione di questa criptovaluta non superò a lungo i 1000 dollari, finché nel 2017 non si fu verificato un estremo aumento dell’interesse della comunità globale per il denaro digitale.

Messi di fronte ad un contesto con simili impennate di valore quasi istantanee, non possiamo non prestare fede alle previsioni degli analisti, in base a cui ci si deve attendere, per il prossimo anno, un raddoppiamento della quotazione Bitcoin. Alcuni scenari particolarmente ottimistici suggeriscono poi che il costo di 1 BTC potrebbe raggiungere i 100.000 dollari entro il 2022.

Nonostante quanto detto, gli analisti si attendono che il Bitcoin andrà in calo, soprattutto a causa dell’instabilità della natura criptovalutaria in generale. In definitiva, la criptovaluta può tornare ai livelli osservati oggi, ma non ci si può certo attendere un calo di 20.000 dollari nel prossimo futuro.

Secondo le valutazioni date negli studi riconosciuti come attendibili, Godex.io è uno dei migliori servizi di scambio di criptovalute sul mercato attuale, poiché permette di scambiare non solo Bitcoin ed Ethereum, ma anche più di 200 altre criptovalute per qualsiasi importo e senza limitazioni alcune.

Se devi convertire Electroneum (ETN) in Bitcoin (BTC), il convertitore Electroneum>Bitcoin di Godex.io offre tutte le informazioni necessarie sulle quote di queste criptovalute in relazione l’una all’altra, visualizzando i risultati in tempo reale.

Il calcolatore ci fa economizzare tempo, indicando i valori effettivi per la conversione di ETN in BTC ed essendo, così, un assistente insostituibile.