Napoli, miracolo di San Gennaro: il sangue si è sciolto alle ore 10.01

Si ripete il Miracolo di San Gennaro: il sangue del Santo Patrono di Napoli si è sciolto alle ore 10.01. Si compie dunque il prodigio della liquefazione del sangue del Santo proprio nella giornata a lui dedicata, quella del 19 settembre.

A dare l’annuncio ai fedeli è stato l’arcivescovo di Napoli, Monsignor Mimmo Battaglia – alla sua prima celebrazione – che dall’altare del Duomo ha mostrato l’ampolla che custodisce da tempo immemore il sangue di San Gennaro e l’avvenuto Miracolo. C’è da ricordare che l’ultima volta, lo scorso 16 dicembre 2020 (data del terzo Miracolo di San Gennaro, il cosiddetto “Miracolo laico”), il prodigio non si era ripetuto.

Alle ore 10 l’arcivescovo di Napoli, accompagnato dall’Abate Monsignor Vincenzo de Gregorio e dal governatore campano Vincenzo De Luca, si è recato nella Cappella del Tesoro per estrarre l’ampolla e verificare la liquefazione del sangue, come mostrato anche in diretta da Canale 21.

Come da rito, l’arcivescovo Battaglia percorrerà la navata del Duomo e si recherà sul sagrato portando in processione l’ampolla con il sangue di San Gennaro liquefatto, prima di raggiungere nuovamente l’altare e procedere alla benedizione conclusiva. Presenti alla celebrazione anche il candidato a sindaco di Napoli Antonio Bassolino e il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo emerito della città, mentre è assente il sindaco Luigi De Magistris. (fanpage.it)