Poste, le pensioni di dicembre con tredicesima saranno pagate dal 25 novembre

I titolari di un conto presso Poste Italiane riceveranno la pensione di dicembre, comprensiva anche della tredicesima, dal 25 novembre. La novità è arrivata direttamente da Poste Italiane attraverso un comunicato. I titolari di carta Postamat, Carta Libretto o di Postepay Evolution potranno prelevare i contanti da oltre 7.000 Atm Postamat, senza bisogno di recarsi allo sportello.

Per far fronte alla nuova diffusione del Covid-19, l’azienda precisa che, chi non può evitare di ritirare la pensione in contanti in un ufficio postale, dovrà presentarsi agli sportelli rispettando la turnazione alfabetica prevista da un calendario che potrà variare a seconda del numero di giorni di apertura dell’ufficio postale di riferimento.

In dettaglio il calendario prevede un ritiro scaglionato per cognomi, dal 25 novembre al primo dicembre: i cognomi dalla A alla B mercoledì 25 novembre; dalla C alla D giovedì 26 novembre; dalla E alla K venerdì 27 novembre; dalla L alla O sabato mattina 28 novembre; dalla P alla R lunedì 30 novembre; dalla S alla Z martedì primo dicembre.

Poste Italiane ricorda inoltre che i cittadini di età pari o superiore a 75 anni che percepiscono prestazioni previdenziali presso gli Uffici Postali, che riscuotono normalmente la pensione in contanti e che non hanno già delegato altri soggetti al ritiro della pensione, possono chiedere di ricevere gratuitamente le somme in denaro presso il loro domicilio, delegando al ritiro i Carabinieri.

Le nuove modalità di pagamento delle pensioni, precisa l’azienda, “hanno carattere precauzionale e sono state introdotte con l’obiettivo prioritario di garantire la tutela della salute dei lavoratori e dei clienti di Poste Italiane”.