Presentata la Prima del film “Lo Sballo dei Sei”

Dopo anni di duro lavoro, prolungato impegno e ritardo dovuto all’emergenza covid, sabato 9 ottobre 2021 alle ore 16.30, la COOPCALABRIAFILM e M.E.V.E.A. hanno presentato Rino Rodio, Antonio Brescia e Giancarlo Saccomando in: “LO SBALLO DEI SEI”, il film di A.L.G. diretto da Pino Gambardelli.
Con Emilio Cautela, Ferdinando Agostino, Domenico Pezzano, Vincenzo Romano, Giuseppe Giainis, Nazarena Trimboli, Cristina Nauman, Giorgio Vumbaca, Valeria Saccomando, Anna Maria Poveromo e Filippo Cristarellae con la partecipazione straordinaria di Paolo Turrà e Stefania Politanò e l’amichevole intervento di Rosy D’Agostino, Francesco Lione, Roberto Polito, Loredana Iachino, Sebastian F. Febbo, Mario Nauman, Angelo Chiarella, Giuseppe Gambardelli e Lucia Cherubino.

Fotografia e operatori di riprese: Antonio e Vincenzopaolo Alì, scenografia di Maria Antonia e Santoro Romeo, costumi e trucco di Loredana Iachino, aiuto regista: Anna Maria Poveromo. Direttrice di produzione: Cristina Nauman.
Musiche della colonna sonora di Angelo Laganà
Ultimato nel 2019, il film è stato girato nella Città Metropolitana e in alcune zone del Tirreno.
La tematica, come giustamente ci tiene a sottolineare il regista Pino Gambardelli: “è la ferrea volontà nonché la lotta senza tregua per sconfiggere il male”.

Dopo la Prima al Cinema Vittoria di Locri, Il film sarà presentato al FestivalCine Arcadia 2022 di Berlino.
Già nel 2018 la COOPCALABRIAFILM aveva presentato al Festivalcine Arcadia altri film come: “ESMERALDA” e la direzione del Festivalcine aveva premiato il cantautore Angelo Laganà per aver composto le musiche della colonna sonora con una targa che è stata consegnata dal presidente Santoro Romeo, proprio al Cinema Vittoria di Locri pochi minuti prima che iniziasse la proiezione del film in questione.

Angelo, ancora un ennesimo premio per la colonna sonora?
“Quello che ho, da poco, ricevuto – dichiara il cantautore calabrese – è riferito al 2018 perché, come sapete, con l’emergenza covid, tutto si è fermato. Quando si ricevono premi sono attestati di stima, segno che hai saputo creare qualcosa di importante. Poi, se si tratta di musica, quella è la mia vera passione che, assieme alla fotografia, rappresentano la classica ciliegina sulla torta. La mia più grande soddisfazione, è di aver cantato la canzone: “Tornar Bambino” inserita mentre scorrevano i titoli di coda, canzone che ho composto assieme ai compianti: Alberto Testa, Federico Balestrieri, Franco e Mino Reitano che l’ha lanciata nel 1972.

Il mio augurio è che: “LO SBALLO DEI SEI”, possa ricevere numerosi premi. Lo dico convinto perché lo merita la trama, gli attori che ne hanno fatto parte e tutti quanti abbiano contribuito fattivamente alla realizzazione di quel film che deve servire da monito ai giovani facendo loro capire qual è la giusta strada da seguire”.
E noi non possiamo che associarci alle parole di Angelo Laganà e alla massima del regista Pino Gambardelli sperando in tempi migliori e augurando al film, girato tutto in Calabria, le migliori fortune.