A Soverato al via le riprese di una pellicola di ‘ndrangheta

Tra qualche giorno le location più gettonate di Soverato diventeranno dei set televisivi. Molti luoghi del comprensorio sono stati già ripresi. “Malaspina senza pietà” – questo il titolo – è stato ideato e prodotto dall’associazione MaryWebEventy con una raccolta fondi tra cittadini ed enti.

Il cortometraggio, che sarà girato e ambientato sulla costa Ionica catanzarese e maggiormente in un paese dell’entroterra denominato “Trevalli” (nome di fantasia) è tratto da una storia di ‘ndrangheta completamente inventata. I produttori ci tengono a precisare che ogni riferimento a persone o fatti sarà puramente casuale. All’interno del progetto cinematografico saranno trattati anche problemi importanti e attuali come la violenza sulle donne e la disoccupazione giovanile.

Maria Anita Chiefari – L’articolo completo sulla Gazzetta del Sud – edizione di Catanzaro in edicola.