Beccato a 236 km/h “perde” la sua Lamborghini Huracan due ore dopo averla acquistata

Un norvegese mentre provava la sua nuova auto su strada è stato arrestato dalla polizia danese, mentre correva a 236 km/h, più di 100 km/h oltre il limite autorizzato. Il suo veicolo è stato immediatamente sequestrato. 

Un norvegese di origini irachene che aveva appena speso 270.000 euro in Germania per l’acquisto di una Lamborghini Huracan, si è subito disilluso. Solo due ore dopo aver preso possesso della sua proprietà, è stato espropriato dalla polizia danese.

La ragione? Il nuovo proprietario, ovviamente desideroso di testare le capacità della sua nuova vettura, l’ha spinta sino a 236 km/h su un tratto dove il limite di velocità massima imposto era a… 130 km/h. L’opportunità di scoprire che la nuova legge danese consente agli agenti di far sequestrare immediatamente il veicolo in caso di reato.

Non è tutto. Le auto dei trasgressori che hanno commesso violazioni gravi, non solo possono essere sequestrate ma anche vendute all’asta. Il denaro viene poi versato all’erario pubblico danese. E non finisce qui…. il proprietario è stato inoltre multato per 11.000 corone danesi (circa 1.500 euro).

I quotidiani danesi, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, riportano che, secondo la polizia, l’uomo era “un po’ incazzato” dopo il sequestro.