Coronavirus, ordinanza regionale: istituite due nuove “zone rosse” in Calabria

Il presidente f.f. della Regione Nino Spirlì ha emanato una nuova ordinanza, la numero 2 del 2021, datata 15 gennaio, che istituisce la “zona rossa”, fino al 30 gennaio 2021, sull’intero territorio del comune di San Luca e del comune di Casignana, limitatamente alla Contrada Palazzi, entrambi nella provincia di Reggio Calabria.

Nel Comune di San Luca la proporzione dei casi attivi Covid-19 sulla popolazione residente, ha assunto il valore pari a 36,3 casi per 1000 abitanti e nel comune di Casignana, a seguito dei casi Covid-19 positivi circoscritti nella Contrada Palazzi, si è raggiunto un valore pari a 40,7 casi per 1000 abitanti. In entrambi i casi, quindi, i dati registrati sono di gran lunga superiori ai dati medi regionali.

E’ stata, inoltre, prorogata la precedente ordinanza di “zona rossa” per Piscopio, frazione di Vibo Valentia, e Fabrizia, nel Vibonese, almeno fino al 23 gennaio 2021, sulla base delle comunicazioni dell’Asp di Vibo Valentia che segnala come l’andamento epidemiologico rimanga ancora problematico.