Covid-19, operativo a Catanzaro il drive through Difesa (Dtd) dell’Esercito italiano

È operativo da questa mattina il drive through Difesa (Dtd) dell’Esercito italiano nel piazzale della funicolare, a Sala. La struttura, allestita dal secondo reggimento Aves-Sirio di Lamezia Terme e dal comando militare Esercito “Calabria” di Catanzaro, su richiesta del sindaco Sergio Abramo, del delegato all’emergenza Covid della Regione Antonio Belcastro e del commissario dell’Asp Luisa Latella, è parte integrante dell’operazione “Igea”, nata su iniziativa del ministero della Difesa in collaborazione con il ministero della Salute e con il coordinamento del comando operativo di vertice interforze (Coi).

Da stamattina, dunque, il personale del comando logistico dell’Esercito e della Marina militare, con il coordinamento del tenente colonnello medico Claudio Macrì (Dss del Cme “Calabria”) e con il supporto del personale dell’Asp di Catanzaro, ha iniziato a procedere con i tamponi sulle persone segnalate dalla stessa azienda sanitaria provinciale.

Il Comune ha messo a disposizione i dipendenti del settore Gestione del territorio, della Catanzaro servizi e dell’Amc per consentire che l’area potesse ospitare la struttura.

“Devo ringraziare l’Esercito per la concreta disponibilità messa in campo e la volontà di fare rete insieme all’amministrazione comunale, alla Regione e all’Asp”, ha detto il primo cittadino. “Avere allestito e attivato questa struttura drive through per eseguire i tamponi – ha aggiunto – è fondamentale per alleggerire il carico di utenti che, finora, si sono rivolti al “Pugliese-Ciaccio”. L’operativa della tensostruttura nel piazzale della funicolare, in stretta collaborazione con l’Asp, permetterà di dare risposte più tempestive alla popolazione migliorando l’efficacia dell’intero sistema sanitario del capoluogo contro la pandemia”.