Due punti meritati al “Pala Scoppa” per il Volley Soverato

Arrivano due punti per il Volley Soverato che al tie break supera Talmassons dopo una partita lunga e non facile per le biancorosse. Avanti due set a zero, il Soverato ha dovuto rinunciare alla bulgara Chausheva per infortunio (il tutto sarà valutato nelle prossime ore), ed ha subito il ritorno di Talmassons che ha comunque avuto il merito di non mollare e crederci. Di certo, non gira la fortuna per il Soverato. Brave, in ogni caso, Quarchioni e compagne a reagire dopo i due set persi al fotofinish e a conquistare un’importante successo. Passiamo alla gara. Il Soverato di Napolitano si schiera con Bortoli in regia e Botarelli opposto, al centro capitan Repice e Caneva, schiacciatrici Mason e la bulgara Chausheva con libero Gibertini.

Ospiti in campo con Stocco al palleggio e Hatala opposto, al centro l’ex di turno Nardini e Ceron, in banda Gomiero e Joly con libero Ponte. Il match ha inizio con le ospiti avanti 2-4 ma Soverato piazza un break e si porta avanti di tre lunghezze, 7-4, costringendo la squadra friulana al primo time out dell’incontro; allunga la squadra di Napolitano che con una pipe di Chausheva si porta sul 14-9 con Talmassons che sembra in difficoltà e dopo un ace di Bortoli arriva il secondo time out per coach Guidetti sul 15-9. Al rientro in campo, le biancorosse continuano a mantenere il vantaggio e sono a tre punti dal set, 22-15, con pallonetto di Chiara Mason.

Si chiude il primo set con il punteggio di 25/17 dopo il muro di Caneva. Ospiti che nel secondo parziale si portano sul 2-5 e questa volta è coach Napolitano a chiamare tempo, il primo del match per Soverato; le “cavallucce marine” ritrovano la parità sul 7-7 con due punti consecutivi della bulgara Chausheva e Talmassons ricorre al time out dopo il sorpasso calabrese 8-7. Sempre un solo punto divide le due squadre con le friulane che non mollano e raggiungono la parità sul 14-14 con un mini break. Sorpasso Talmassons 15-16 e time out per il Volley Soverato che al rientro opera il controsorpasso e sul 18-16 è coach Guidetti a chiedere time out. Allungano le ioniche che adesso conducono 21-16 con ace di Irene Botarelli; spinge la compagine del presidente Matozzo che si porta a tre lunghezze dal secondo set, 22-17, e porta a casa il parziale con il punteggio di 25/19 con diagonale di Mason.

Il terzo set vede nella parte iniziale le due squadre appaiate sul 6-6, e sul 6-7 entra Quarchioni in campo al posto di Chausheva uscita per infortunio; la schiacciatrice marchigiana sta ritrovando il ritmo gara dopo l’infortunio alla caviglia di inizio stagione. Le ragazze di Guidetti provano a scappare sul 10-12 ma sono prontamente riprese da capitan Repice e compagne, 12-12, in questa fase del set equilibrata e con belle giocate da entrambe le parti. Time out Talmasson, adesso sotto 14-13; non si arrendono, però, Nardini e compagne che ribaltano la situazione, 16-17, con tempo chiesto da coach Napolitano. Fasi cruciali del terzo gioco con Soverato indietro nel punteggio di una lunghezza, 20-21, ma le ospiti allungano, 20-23; Soverato si riavvicina, 22-23, e time out Talmassons.

Al rientro, muro di Giorgia Quarchioni ed esplode il “Pala Scoppa”, 23-23. Il primo set point è friulano, 23-24, e Talmassons chiude subito 23/25. Sono le ospiti nel quarto set ad avere una migliore partenza, 4-7, con Repice e compagne che cercano di riagguantare le avversarie; time out Soverato sul punteggio di 5-9. Al rientro, le biancorosse dimezzano lo svantaggio e sul punteggio di 8-10 arriva il time out per le ragazze di Guidetti. Ristabilita la parità sul 13-13. Dopo un lungo scambio, attacco fuori per Talmassons e vantaggio Soverato 18-17 con time out per Guidetti; sono fasi decisive del match e il pubblico sostiene a gran voce le ragazze in campo. Nuova parità 19-19 e time out questa volta per le padrone di casa; al rientro, avanti Talmassons 19-21 e squadra friulana che adesso ci crede. Fast di Nardini e ospiti a due punti dal set, 21-23, con Soverato che comunque non molla, 22-23, con Quarchioni al servizio e Mason che realizza il 23-23; set point per le friulane che chiudono 23/25 guadagnando il tie break. Quinto e decisivo set con Soverato avanti 2-0 ma arriva il break delle ospiti, 2-4, con time out per le locali. Recuperano le ragazze di Napolitano che adesso sono sul 5-5, mentre al cambio campo si gira con le calabresi avanti 8-7. Ace di Quarchioni e time out Talmassons sul 9-7. Parità al rientro, 9-9, e finale di tie break tirato. E’ sempre parità, 13-13, con le due squadre che non mollano di un centimetro. Arriva il match point per Soverato, 14-13, con Botarelli al servizio. Niente da fare, si và ai vantaggi, 14-14; fast fuori di Repice e occasione ghiotta per Talmassons, 14-15; Napolitano ferma tutto e chiama time out. Quarchioni annulla il match point e si porta in battuta, 15-15. Muro di Repice e seconda palla match calabrese. Parità 16-16. Invasione ospite e Soverato avanti 17-16. Chiude Mason ed esplode il “Pala Scoppa”.

Vittoria sofferta ma meritata per il Soverato che conquista due punti importanti in classifica e guarda con ottimismo all’ultima gara del girone di andata contro Montale in trasferta.