Giovane in vacanza in Calabria muore per un malore, quattro medici indagati

Primi indagati nell’ambito dell’inchiesta nata a seguito del decesso di una ventiseienne, Alessia Pappagallo, spirata lo scorso 24 luglio all’ospedale San Giovanni Di Dio di Crotone. Il sostituto procuratore Giampiero Golluccio ha fatto notificare quattro avvisi di garanzia a 4 medici che devono rispondere di un’ipotesi di reato molto seria, quella di omicidio colposo.

Si tratta ovviamente di un atto dovuto per poter eseguire gli esami irripetibili e consentire agli indagati stessi di nominare i propri consulenti.

Nel mirino della Procura sono finiti due medici del Pronto soccorso ed altrettanti del reparto di Cardiologia che avrebbero assistito la giovane vittima di un improvviso malore mentre si trovava in vacanza a Santa Severina, all’interno di una struttura turistica. Sul corpo della ragazza ieri è stata eseguita l’autopsia.