Nota del gruppo consiliare di opposizione “Impegno e Solidarietà- Montepaone”

Impegno_e_solidarietà_per_MontepaoneIl gruppo consiliare di opposizione “Impegno e Solidarietà- Montepaone” si è posto in questi giorni forti e seri interrogativi riguardo gli sviluppi di alcune essenziali situazioni di pubblico interesse, che ci paiono non trovare , almeno finora, una pronta risposta da parte dell’attuale maggioranza.
Si tende a glissare, invero, sulla questione dei finanziamenti atti a disporre poi , un quanto mai utile sistema di videosorveglianza, sul territorio del nostro Comune.
Il primo obiettivo che ci si dovrebbe porre attraverso il Pon sicurezza (programma operativo nazionale), è quello di creare una forma di deterrenza ad attività delittuose di varia natura, che minano alla serenità della comunità ed inficiano la sua immagine.
Per non parlare di come, una lotta poco decisa ad azioni illecite provoca effetti indubitabilmente deleteri agli esercizi commerciali esistenti.
Si parte dal postulato certo che, prossime ad essere catalizzate, vi erano somme piuttosto ingenti volte al finanziamento degli impianti di videosorveglianza previsti, già da qualche tempo, in riferimento ai quali ,ad oggi , si è venuta a creare una situazione di stasi.
Sotterraneamente si viene a conoscenza, a tutt’oggi, di alcuni fatti illeciti avvenuti sul nostro territorio.
A dimostrazione di come, nonostante tutto, pur essendosi attenuato il verificarsi di taluni episodi,certamente più frequenti in passato, si avverte la necessità ancora preponderante di tenere alta la guardia e di prendere le dovute ed urgenti contromisure.
Non da meno è certamente la questione “metanizzazione a Montepaone” , resa, nel corso della recente campagna elettorale, autentico cavallo di battaglia dell’attuale maggioranza.
Per il momento, di tale opera, si rammentano giusto i manifesti affissi inneggianti alla stessa e poco altro, benché ci risulta , che altri Comuni limitrofi, coperti come noi solamente nella zona “vecchia “ del paese, si siano mossi ed abbiano già ottenuto rassicurazioni circa la copertura della restante parte del centro urbano, rientrando in un progetto promosso da apposito consorzio di metanizzazione (v. Consorzio di metanizzazione delle Preserre).
Visto l’eco che tali tematiche hanno avuto in passato , gradiremmo alcune esaustive risposte , che noi oggi non percepiamo arrivare.
Seppure su temi rispondenti alla sicurezza ed al benessere dei montepaonesi, l’attuale maggioranza non dovrebbe tardare a fornirle e potrebbe mettere in campo uno sforzo superiore rispetto a quello finora profuso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.