Violenta guerra di ‘Ndrangheta in Canada, ucciso ristoratore calabrese

Continua a scorrere sangue in Canada per una guerra di mafia che vede come “belligeranti” famiglie mafiose d’origine calabrese. Ultima vittima innocente di questa terribile faida, per come riposta oggi “il Quotidiano del Sud”, un ristoratore originario del Vibonese. Si tratta di Paolo Caputo, il quale gestiva il ristorante-pizzeria di sua proprietà “Domani” al 335 di Roncesvalles Road in pieno centro a Toronto.

La vittima è stata colpita con quattro colpi di pistola sparati da un Suv bianco in corsa, con la pistola usata per l’omicidio lanciata dal finestrino e rinvenuta dagli agenti della scientifica.

Un omicidio in piena regola mafiosa, nonostante Paolo Caputo non avesse nulla a che fare con la criminalità organizzata. Caputo era nato in Calabria da papà di Capistrano e mamma della vicina San Nicola da Crissa.