Domenico Lanciano nell’agosto 2019 si aspettava uno …“shock planetario”

Il contenuto nel libro “IL SOBILLATORE D’ARMONIA” in regalo in PDF 

<< La situazione mondiale è allarmante. Tanto allarmante che io qui non vorrei nemmeno pensarlo, figurati se scriverlo … ma, per come va il mondo, sento che, prima o poi, subiremo un tremendo “shock planetario” davvero epocale…>>

Se pensiamo all’epidemia-pandemia di coronavirus in corso proprio a livello planetario, ecco la frase da brividi che Domenico Lanciano aveva scritto, nello scorso mese di agosto 2019, al paragrafo 57 del suo romanzo “IL SOBILLATORE D’ARMONIA” libro che lo stesso autore adesso regala in PDF ai nostri lettori e a chiunque lo vorrà chiedere al suo indirizzo mail << mimmolanciano@gmail.com >> per un invio del tutto gratuito ed immediato.

“Scrivendo tale frase, inaspettatamente profetica, non pensavo certamente al Covid-19. Però sostenevo che i tempi erano purtroppo maturi perché potesse intervenire violentemente uno “shock planetario” micidiale di diversa natura, visto e considerato che il mondo si stava saturando di situazioni critiche tali che fosse conseguenziale l’esplosione di qualcosa di terribile e letale, come se una stanza si fosse riempita di gas fino al punto di esplodere”.

Lo afferma, assai emozionato, il responsabile dell’Università delle Generazioni Domenico Lanciano, che prosegue: “Tale concetto ho poi usato in modo leggermente diverso, ma sostanzialmente del medesimo tenore nella frase << Ci vorrebbe uno “shock” planetario… Non ti preoccupare, quello te lo stai procurando tu con l’autodistruzione. Intravedo perfino l’estinzione!>>

Tale testo appartiene ad una relazione scritta qualche settimana dopo, nel settembre 2019, per l’Associazione culturale ‘9cento di Pistoia, la quale, tramite il presidente Luca Bertinotti, l’avrebbe inserita in un libro già in preparazione per la stampa presso la casa editrice Aracne di Roma con il titolo “Da borghi abbandonati a borghi ritrovati”.