Il calabrese Simone Iaquinta si gioca il titolo nell’ultima prova della Carrera Cup Italia

L’ultima sfida della Carrera Cup Italia sarà decisiva: Simone Iaquinta guida la classifica con 17 punti di vantaggio: “Voglio dare il massimo” 

L’ultimo atto, a Monza, sarà carico di adrenalina. Perché comunque vada, Simone Iaquinta questo campionato lo avrà concluso da grande pilota. Come nel precedente. Al comando, fino alla fine. E restare in testa a fine stagione, per due anni consecutivi, nel monomarca Porsche, non è impresa da tutti.

Perciò, sull’asfalto dell’Autodromo Nazionale tricolore, la battaglia per conquistare il titolo della Carrera Cup Italia sarà piena di insidie e aperta a ogni possibilità. Ciò che è certo, è che il pilota castrovillarese Simone Iaquinta parte con un vantaggio di 17 punti nella classifica generale e un lavoro minuzioso fatto nelle ultime settimane sia dal punto di vista tecnico che da quello psicologico.

“Voglio dare il massimo. Voglio rendere orgogliosi il mio team e i miei supporter per la mia grinta e per la mia voglia di arrivare in fondo. Senza che tutto questo diventi un’ossessione”, ha dichiarato il driver calabrese, profondamente concentrato a dare tutto ciò che ha in corpo per fare bella figura. Ciò che arriverà alla fine sarà tutto guadagno.

“Abbiamo fatto una cavalcata straordinaria. Sono pronto ad affrontare l’ultima sfida, e non posso che ringraziare il mio team (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche Milano) per la cura e la passione che tutti quanti mettono nel proprio lavoro. Perché mi supportano in modo straordinario e senza tutto questo arrivare all’ultima gara a giocarsi il titolo sarebbe impossibile. Dal canto mio, mi sento pronto, voglio fare quello che so fare, con strategia e attenzione. So che sarà difficilissimo, e che tutti cercheranno di vincere. Ma è questo il bello”.

Il sesto round della Carrera Cup Italia sarà l’ultimo stagionale. Su questo circuito, Simone Iaquinta conquistò il titolo 2019, ma questo è già storia.

Venerdì, dalle 14.20 alle 15.20, motori accesi per le prove libere, il primo atto di un weekend lungo e emozionante. Le due manche di qualifica si disputeranno sabato, dalle 10.15 alle 10.45 (PQ1) e dalle 10.50 alle 11.00. La seconda qualifica servirà anche a determinare la griglia di partenza di gara uno.

Gara uno, che inizierà sabato pomeriggio alle 16,10 in diretta tv su Sky Sport Collection, canale 205 della piattaforma satellitare. Domenica, l’attesa e conclusiva gara 2, con segnale di start alle 9.55 e diretta tv su Cielo (canale 26 del digitale terrestre) e su Sky Sport Arena (canale 204).