“Il MU.MA.K si tinge di rosso”: arrivano le Ferrari a Caminia

Il Museo delle Antiche Ancore e del Mare – MU.MAK. si tinge di rosso per il primo evento, dopo la ripartenza, incentrato sulla bellezza e le sue infinite sfumature. Sabato 19 giugno, a partire dalle 10,30 nella suggestiva cornice del Villaggio Blanca Cruz di Caminia (Stalettì, Catanzaro), prenderà vita l’iniziativa nata da una collaborazione tra l’Associazione culturale Ka’Minia e dall’A.S.D. Rosso Scuderia Catanzaro (Scuderia Ferrari Club Catanzaro) per promuovere l’arte nelle sue diverse sfaccettature e applicazioni, condensando la bellezza di bolidi ruggenti che sono simbolo identitario del nostro Paese nel mondo, stupefacenti performance artistiche e contributi ambientalisti originali ed in prima linea nella difesa del Creato.

Tale iniziativa si colloca nell’ambito della promozione di azioni positive sul territorio che, anche come risultato del fare rete tra personalità artistiche di spicco, imprenditori locali e mondo dell’associazionismo, possano creare momenti di aggregazione specie per i più giovani. E, in questo senso, si sono fuse benissimo l’esperienza della progettualità nelle scuole propria dell’Associazione Ka’Minia, che ha accolto negli anni al MU.MA.K centinaia di studenti provenienti non solo dall’Italia, e l’impegno multi sfaccettato nel sociale e la capacità aggregativa del club Ferrari catanzarese che è il quinto al mondo per numero di iscritti.

Dopo l’arrivo delle vetture della Scuderia Ferrari Club Catanzaro e la loro sistemazione nel piazzale d’ingresso del Villaggio, gli ospiti della manifestazione potranno ammirare ed apprezzare le curve accattivanti dei bolidi in esposizione e, contemporaneamente, approfittare delle visite guidate all’interno dell’area museale del MU.MA.K (sempre nel rispetto della normativa anti Covid). Durante la mattinata, Marco Manfredini, accreditato Make up Artist Expertise Senior Teacher, titolare e direttore artistico dell’Armonìa Makeup Academy di Milano e Catanzaro, realizzerà in estemporanea una performance di body painting. Diventeranno tela sotto le sue mani i volti di Alessia Mastria e Silvia Felicetta, rispettivamente prima e seconda classificata della prima tappa del concorso di bellezza “Miss Dea dello Jonio”. Le due ragazze saranno in compagnia delle altre due finaliste del concorso, Ludovica Cosenza e Alessandra Condito, e delle altre concorrenti Annarita Ciaccio, Morena Ferragina, Ileana e Vania Le Pera per dare un ulteriore tocco artistico alla manifestazione che si tingerà ancor più di rosso e di grazia grazie ai loro lunghi abiti ed ai loro défilé all’interno del Villaggio. Tale collaborazione è stata resa possibile dalla presidentessa dell’Associazione “Miss Dea dello Jonio”, Conny Severini, che sarà presente insieme alla Miss incoronata nell’edizione precedente del concorso, Valentina Mauro, per testimoniare l’importanza della diffusione della cultura del bello in ogni sua forma. Quello di “Miss Dea dello Jonio” è, infatti, un progetto che nasce dall’incontro di personalità multiformi e altamente specializzate che hanno deciso di spendere le proprie competenze in terra calabra per la formazione di giovani talenti e la diffusione della cultura della bellezza, della moda, della fotografia, dello sport, della musica, della danza e delle tradizioni locali.

Nel pomeriggio, intorno alle 16,30, sarà il momento dei piccoli grandi artisti protagonisti del 1° Concorso di disegno e pittura “La Ferrari dei miei sogni è…” indetto dall’Associazione culturale Ka’Minia e dall’A.S.D. Rosso Scuderia Catanzaro (Scuderia Ferrari Club Catanzaro) ed indirizzato a bambini a ragazzi della Scuola primaria e Secondaria di Primo grado della provincia di Catanzaro. Pioggia di premi per gli autori degli elaborati considerati più meritevoli, offerti grazie ad una collaborazione tra il Museo MU.MA.K, la Scuderia Ferrari Club Catanzaro, Quichi App ed il negozio di abbigliamento per bambini, Quore Catanzaro. Quore (Corso Mazzini, 200), che è un negozio multibrand per bambini e ragazzi, e la piattaforma di food delivery Quichi sono due attività fiorenti del territorio provinciale; quest’ultima, in particolare, è stata creata da una startup innovativa puramente catanzarese ed in poco più di un anno ha calamitato l’attenzione di oltre 7000 utenti, registrati e attivi, messi in collegamento con oltre 50 ristoranti.

Dopo una breve presentazione a cura dei promotori del Concorso, Attilio Armone e Domenico Tiriolo, ed i saluti dei partner dell’iniziativa, l’attenzione sarà tutta per i più piccoli: saranno consegnati i premi ai primi tre classificati delle due categorie in concorso ma riconoscimenti speciali andranno anche ad altri lavori degni di nota.

Alla cerimonia di premiazione faranno da sfondo le incredibili creazioni della jewelry designer Maria Gualtieri, realizzate recuperando e ripulendo camere d’aria destinate allo scarto. Il suo contributo artistico si ricollega fisiologicamente all’universo dei motori ma abbraccia a pieno titolo alcuni degli aspetti salienti del progetto del Museo MU.MA.K laddove intende la creatività come attività anche di recupero con obiettivi ambientalisti e finalizzata a dare nuova vita agli oggetti, con una genialità alternativa ed anticonvenzionale. Il contributo del video maker Loris Loreti immortalerà i momenti più emozionanti della giornata. Siete tutti invitati a partecipare!