La Calabria anticipa la Fase 2, il governo pensa alla diffida

A quanto apprende l’Adnkronos da fonti di governo, l’esecutivo va verso la diffida dell’ordinanza della Calabria con cui la governatrice, Jole Santelli, anticipa i tempi della fase due e autorizza da oggi la riapertura dei locali con tavoli esterni, dei mercati e dà il via libera alla ripresa degli sport individuali.

L’ordinanza, riferiscono fonti di primo livello, è stata oggetto di discussione del Cdm che si è concluso da pochi minuti.

La diffida è il passo che precede l’impugnativa. Si tratta, in estrema sintesi, di una lettera con cui si invita il governatore a rimuovere le parti incoerenti dell’ordinanza rispetto al Dpcm varato. Se le modifiche non vengono apportate, il governo può a quel punto decidere di ricorrere al Tar o alla Consulta e impugnarla.