Forte scossa di terremoto sulla costa tirrenica calabrese

Una forte scossa di terremoto è stata avvertita nella serata di ieri, intorno alle 22:42, in buona parte della Calabria. Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il terremoto è stato di magnitudo 5.1.

L’epicentro del sisma è stato registrato in mare – ad una profondità di 286 chilometri -, davanti alla costa tirrenica cosentina e in particolare tra Praia a Mare e San Nicola Arcella.

La scossa è stata avvertita distintamente dalla popolazione non solo nel Cosentino, ma anche nel Catanzarese e nel Vibonese. Segnalazioni arrivano anche da Crotone, dalla piana di Gioia Tauro e persino da Reggio Calabria.

“Un terremoto di magnitudo 5.1 è stato registrato alle 22:42 a largo della costa tirrenica settentrionale della Calabria. 

Per fortuna il terremoto è avvenuto ad una profondità molto elevata, circa 286 km, questo ha fatto sì che gli effetti in superficie siano stati molto attenuati. 

Profondità e magnitudo elevate hanno però fatto sì che il sisma sia stato avvertito in buona parte della Calabria e delle regioni vicine.

Non sono stati segnalati al momento danni alla Sala Operativa regionale che continua ad essere in continuo contatto con i sindaci dei comuni più vicini alla zona epicentrale”. Lo comunica la Protezione Civile calabrese.